di

Una Lamborghini Huracan appena modificata, sprigiona adesso ben 1.200 cavalli di potenza e gode di componenti aerodinamici dall'estetica estrema. Questo e altri ritocchi hanno consentito alla incredibile vettura di girare al Nürburgring nel tempo di 6:47,2: impiega cioè lo stesso tempo di una delle Porsche più veloci in assoluto: la 911 GT2 RS.

Il bolide è stato sviluppato e costruito dalla compagnia norvegese Zyrus, la quale ha deciso di realizzarne soltanto 24 esemplari, da distribuire poi in tutto il mondo. La metà di questi saranno persino omologati per la strada, mentre gli altri ovviamente non potranno uscire al di fuori della pista.

Sotto al cofano batte lo stesso V10 da 5,2 litri di sempre, ma i norvegesi hanno deciso di aggiungere due turbocompressori per arrivare a 1,200 cavalli. Non poteva mancare perdipiù una ECU Motec personalizzata, un collettore Inconel, un sistema di scarico in titanio e una trasmissione da gara Xtrac.

Oltre alla meccanica di movimento, anche l'aerodinamica gioca un ruolo chiave nelle performance della Lamborghini, e infatti la fascia anteriore è stata ridisegnata assieme alle minigonne laterali, ai passaruota allargati e al posteriore rivoluzionato e dotato di un colossale alettone fisso e di un diffusore sportivo. Tramite tutte queste soluzioni si è potuto ottenere un carico aerodinamico verticale che può raggiungere i 1.200 chilogrammi.

Infine, allo scopo di registrare il tempo più veloce possibile sul circuito giustamente denominato "Inferno Verde" (il Nürburgring), attorno ai cerchi sono stati montati i Pirelli P Zero, rigorosamente slick. Purtroppo non si è riusciti a battere la stradale Porsche 911 GT2 RS per un pelo, ma in compenso bisogna dire che nel giro più veloce il pilota a bordo della Lamborghini Zyrus ha avuto qualche contrattempo legato al traffico. Inoltre Zyrus aggiunge che in quello specifico momento il bolide era stato settato a 900 cavalli di potenza per via delle elevate temperature della pista, e speriamo quindi che in futuro il test possa esser ripetuto in condizioni maggiormente favorevoli.

A proposito di Lamborghini estreme, in chiusura abbiamo due modelli da mostrarvi. Il primo è opera del tuner RDBLA, che ha reso pazza l'estetica della Aventador Roadster, mentre il secondo è in realtà un prodotto ufficiale della casa di Sant'Agata Bolognese: stiamo parlando di quel mostro da 830 cavalli che risponde al nome di Lamborghini Essenza SCV12.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
3