Lamborghini si trasforma: ecco il futuro del brand italiano

Lamborghini si trasforma: ecco il futuro del brand italiano
di

Lamborghini sta attraversando un momento cruciale, poiché in pochi mesi dovrà andare a definire il proprio futuro attraverso il lancio di nuovi modelli, moderni e proiettati verso l'elettrificazione. La Aventador ad esempio è sul mercato da da più di 10 anni, e la sua erede ci mostrerà con chiarezza la direzione che il brand sta prendendo.

Il CEO Stephan Winkelmann aveva già chiarito il fatto che la succeditrice della supercar, in arrivo nel 2023, andrà a montare un V12 nuovo di zecca. L'unità sarà però coadiuvata da un propulsore elettrico per il passaggio al sistema plug-in, dove una piccola batteria servirà a garantire una modesta percorrenza a zero emissioni.

Adesso i ragazzi di Autocar hanno avuto modo di parlare direttamente con Winkelmann, che ha esposto le sue idee sull'argomento:"Abbiamo attraversato un processo evoluzionistico nel business dell'automotive, ma adesso c'è una rivoluzione in corso. Credo che abbiamo le capacità per adattarci. Dobbiamo cambiare, e questo è un elemento fondamentale per il successo futuro. Dobbiamo incrementare le performance. Questa è una delle regole del nostro lavoro in Lamborghini. Ogni generazione deve essere migliore della precedente. In termini di emissioni di C02 il cambiamento è importante, ma siamo convinti che questo funzionerà. La macchina plug-in hybrid che seguirà la Aventador avrà un motore V12, per cui il sound e la storia verranno rispettati."

Successivamente Winkelmann ha affermato che il sistema a supercondensatore della Sian non consente al marchio di sottostare alle regolamentazioni sulle emissioni, per cui il progetto non avrà altre iterazioni similari. Ecco invece come ha risposto ad una domanda sulla sostenibilità del V10 che muove la Huracan:"E' presto per parlarne, poiché è un argomento per il 2024. Adesso siamo concentrati sul 2021, quando lanceremo un'altra vettura dopo la Ultimae con V12 e supercondensatore. Nel 2022 dovremo occuparci di altri debutti inerenti Huracan e Urus, e poi nel 2023 e nel 2034 renderemo ibrida tutta la nostra gamma."

A proposito di nuovi modelli in dirittura d'arrivo intendiamo chiudere menzionando uno strano avvistamento fatto un paio di giorni fa sulle strade pubbliche del nostro paese: ecco un prototipo di Lamborghini Huracan STO mentre veleggia palesando delle bizzarre appendici imbullonate a tutte e quattro le ruote.

FONTE: autocar
Quanto è interessante?
3