Lamborghini nello Spazio come Tesla: il marchio arriverà sulla ISS

Lamborghini nello Spazio come Tesla: il marchio arriverà sulla ISS
di

Elon Musk può vantare il primato di aver spedito un'automobile, una Tesla Roadster, nello Spazio a bordo del razzo Falcon Heavy. Ora anche Lamborghini vuole intraprendere un lungo viaggio fra le stelle, anche se meno spettacolare...

La casa di Sant'Agata Bolognese ha infatti intenzione di spedire materiali compositi di nuova generazione nello Spazio, più esattamente destinati alla Stazione Spaziale Internazionale. Il motivo è presto detto: lo Spazio permette di sollecitare i materiali in modo differente da quanto si può fare sulla Terra, per questo Lamborghini vuole inviare cinque tipi differenti di fibra di carbonio per capire come si comportano in un ambiente spaziale.

I risultati di questo esperimento saranno poi impiegati nella costruzione di nuove automobili e in ambito medico, per la produzione di dispositivi sanitari come protesi e device sottocutanei biocompatibili. Il lancio dei materiali avverrà il prossimo 2 novembre in Virginia, negli USA.

Stefano Domenicali, CEO di Lamborghini, ha commentato entusiasta la missione: "Siamo molto orgogliosi perché Lamborghini è la prima casa automobilistica al mondo a inviare a bordo della ISS componenti di sviluppo e produzione propri per fini scientifici. Oltre a rappresentare un grande esempio di responsabilità sociale d'impresa, questa missione è anche pienamente in linea con la nostra filosofia e valori. Lamborghini è un marchio da sempre votato al superamento dei limiti in ogni campo della propria attività e a fare da pioniere in ambito tecnologico". La partecipazione di Lamborghini al progetto sarà a titolo gratuito, i "guadagni" effettivi arriveranno dai risultati della ricerca sui materiali.

Nel frattempo, sulla Terra, Lamborghini ha presentato appena qualche giorno fa la nuova Huracàn EVO RWD Spyder.

Quanto è interessante?
1