Lamborghini Sian: la vettura non rappresenta il futuro del brand, ecco perché

Lamborghini Sian: la vettura non rappresenta il futuro del brand, ecco perché
di

La Lamborghini Sian è una vettura a metà tra la supercar e la hypercar, e incarna certamente le migliori capacità della casa automobilistica italiana nella produzione di automobili, sia per quanto riguarda le prestazioni che in relazione al design.

In merito al design però non dobbiamo fraintendere le intenzioni della compagnia, e in questo senso Mitja Borkert, capo del design presso Lamborghini, ha provato a fare chiarezza:"Con la Sian, prima coupé e poi Roadster, abbiamo concluso il progetto. E' un capolavoro e abbiamo un colore speciale per ognuna, ma si tratta di un linguaggio esclusivo della Sian. Qualsiasi cosa progetteremo in futuro, seguiremo il DNA del design Lamborghini. Ripeterci ancora le scelte fatte con la Sian sarebbe troppo facile, le aspettative per Lamborghini sono molto più alte, e quindi il futuro è sempre aperto." Queste le parole di Borkert per i ragazzi di Autoblog.

La casa di Sant'Agata Bolognese produrrà 63 esemplari di Sian coupé e appena 19 unità di Sian Roadster (ecco la convertibile in un video ravvicinato), e a quanto pare saranno le uniche vetture a portare in dote i loro elementi distintivi sia per quanto concerne le forme assolutamente originali, sia per quanto riguarda le verniciature a dir poco uniche. C'è da sottolineare al contempo l'incredibile possibilità di personalizzazione offerta dal brand, come ribadito dallo stesso Borkert:"La Sian è qualcosa che voglio trasformare in un vero capolavoro. La mia promessa personale è che ogni esemplare sarà assolutamente unico in termini di aspetto, in termini di colorazione e in termini di materiali."

Spostandoci su un altro argomento, e cioè quello relativo al futuro, alla sostenibilità e all'elettrificazione, ecco le parole pronunciate alcuni giorni fa da Maurizio Reggiani, capo del team di ricerca e sviluppo Lambo:"Questo tipo di ibridizzazione sarà fondamentale per rispettare tutte le normative, e per garantire la protezione del nostro DNA." Per quanto ne sappiamo finora, il produttore italiano non ha alcuna intenzione di abbandonare completamente il V12, il quale verrà però reso ibrido per tenere basse le emissioni.

Al momento però le Lamborghini, non essendo ibride o elettriche plug-in, non possono sostare in parcheggi dotati di colonnine di ricarica. Evidentemente il proprietario di una Huracan Evo Spyder non era al corrente di questa legge, e ha deciso sostare ugualmente. Il problema è che alla polizia di Francoforte non piace perdere tempo.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1