Lamborghini riproporrà per l'ultima volta un V12 con supercondensatore

Lamborghini riproporrà per l'ultima volta un V12 con supercondensatore
di

Lamborghini ha già ribadito la volontà di elettrificare l'intera gamma di veicoli proprietari. Il processo è stato avviato con la magnifica Lamborghini Sian, la quale fa uso dello stesso V12 aspirato che muove l'Aventador ma lo abbina ad un particolare sistema a supercondensatore per dar vita ad un powertrain ibrido molto potente.

Adesso però c'è la volontà di rendere plug-in hybrid tutti i modelli entro un paio di anni, per cui bisognerà dire addio al supercondensatore, ma il CEO del Toro Stephan Winkelmann ha affermato che il team di Sant'Agata Bolognese è al lavoro su un'altra supercar basata su tale sistema.

Come abbiamo riportato noi stessi questa mattina, Winkelmann si è espresso per il portale Autocar circa il futuro prossimo e remoto del marchio di lusso italiano, ma stavolta vogliamo soffermarci per un attimo sulla sua specifica affermazione:"Un supercondensatore, a nostro modo di vedere, è una tecnologia ponte che non soddisfa i nostri bisogni inerenti la riduzione delle emissioni. Nel 2023-2024 andremo a rendere ibrida tutta la nostra gamma di prodotti per ridurre fino al 50 percento le emissioni di CO2 entro il 2025. Un condensatore non ci permetterebbe di fare questo. Personalmente credo che l'ibridazione sia una buona soluzione."

E' per questo motivo che la casa italiana deve passare a sistemi più tradizionali, ma l'eccitazione verso una macchina simile alla magnifica Sian è comunque elevata. A ogni modo i tecnici sono al lavoro per rendere minimo l'impatto dell'inevitabile aumento di peso, provocato dall'introduzione dei motori elettrici e delle batterie. L'obiettivo è quello di procedere verso il futuro senza snaturare le caratteristiche che hanno reso unico il brand e quindi, almeno per qualche anno, possiamo aspettarci performance sempre più elevate e bolidi con sound ed estetica assolutamente distintivi.

Per chiudere vogliamo invece rimandarvi all'ultima iterazione della longeva Aventador: ecco la LP 780-4 Ultimae che, con un V12 ulteriormente migliorato, sprigiona ben 780 cavalli di potenza.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1