Lamborghini riprende produzione Aventador, ma solamente per pochi modelli esclusivi

Lamborghini riprende produzione Aventador, ma solamente per pochi modelli esclusivi
di

Il pensionamento della Lamborghini Aventador ufficializzato nell’ottobre 2021 potrebbe essere durato poco, ma il ritorno sarà altrettanto breve: dopo settimane di attenta valutazione delle circostanze da parte della casa di Sant’Agata Bolognese, questa riprenderà la produzione dell’Aventador per solamente 15 esemplari Ultimae.

Questo ritorno del produttore sulla Aventador è stato confermato dallo stesso CEO Stephan Winkelmann in seguito all’incendio di Felicity Ace, nave mercantile che ha preso fuoco a inizio marzo e poi si è inabissata assieme a 3965 automobili, tra cui 1.100 Porsche, 189 Bentley e un vasto numero di Audi, Lamborghini e Volkswagen. Per l’esattezza, si stima che il valore complessivo delle vetture a bordo della nave sia pari a 401 milioni di Dollari.

Riavviare la produzione dell’Aventador difficilmente spingerà Lamborghini a posticipare l'anteprima mondiale del modello successore ibrido V12, ora nella fase di test finale. Ciò che è certo è che coloro che hanno acquistato le supercar affondate dovranno attendere pazientemente la produzione dei nuovi modelli prima di poterli provare.

Anche Audi, Bentley e Porsche hanno avviato la fase di sostituzione dei veicoli distrutti e non si sa quanto tempo impiegheranno per riuscire a recuperare gli ordini interessati, tantomeno se il processo di ricostruzione avrà un impatto sul resto dei modelli.

Restando nel mondo Lamborghini, ecco a voi il fantastico video di una Countach che viene lavata per la prima volta in 20 anni.

Quanto è interessante?
1