Questa Lamborghini Countach è un inno alle supercar

Questa Lamborghini Countach è un inno alle supercar
di

Ben pochi modelli in circolazione possono definirsi "supercar" allo stesso modo in cui può farlo la Lamborghini Countach, e i collezionisti là fuori lo sanno benissimo: un esemplare di Countach è in vendita, e parecchi appassionati non vedono l'ora di aprire il proprio portafogli.

Nello specifico, la macchina raffigurata nella galleria di immagini in fondo alla pagina è una Coutach LP400 S del 1982, la quale fu originariamente venduta in Medio Oriente prima di un passaggio di proprietà che la portò negli Stati Uniti all'inizio degli anni '90. Nel 1994 passò tra le mani della DEA e fu venduta all'asta. Il rivenditore tenne l'auto fino al 1997 e, nonostante avesse percorso circa 65.000 chilometri, le sue condizioni erano ancora eccellenti.

Allo stato dei fatti, Lamborghini ha prodotto soltanto 237 esemplari di Countach LP400 S, incluse le 82 Serie III come quella della quale parliamo quest'oggi, verniciata in rosso e poggiante su un set di cerchi da 15 pollici con schema estetico a cinque fori, quasi come a voler imitare un vecchio compositore del telefono. All'avantreno i cerchi hanno una larghezza di 8,5 pollici, mentre al retrotreno misurano 12 pollici: nel primo caso sono avvolti da pneumatici 205/50, mentre nel secondo caso da unità 345/35, sempre Pirelli.

All'interno dell'abitacolo notiamo la presenza di sedili avvolgenti in pelle chiara contrastati da cruscotto e tappetini in nero. Il listino di Bring A Trailer sottolinea il fatto che il rivestimento del tettuccio è stato sostituito, ma la macchina è ancora provvista dell'equipaggiamento di serie originario, inclusa la climatizzazione e il sistema audio Blaupunkt AM/FM con lettore di cassette.

Sotto il cofano batte il solido V12 aspirato da 3,9 litri, che un paio di anni fa è stato rimosso, restaurato e nuovamente inserito nella vettura. Adesso il propulsore figura pistoni da 84 millimetri, un albero motore rivisitato e cilindri da 66 millimetri, che comportano una cilindrata di 4,4 litri. A scaricare la sua potenza verso le ruote posteriori ci pensa un cambio manuale transaxle a cinque rapporti.

La casa automobilistica di Sant'Agata Bolognese ora come ora è concentrata sia sullo sviluppo di nuovi modelli come la stratosferica Sian, sia sull'ampliamento dell'offerta in modi forse del tutto inattesi: il marchio italiano di lusso ha appena lanciato il suo primo monopattino elettrico, denominato AL1, attraverso il quale espande l'offerta coprendo un altro segmento della mobilità.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1
LamborghiniLamborghiniLamborghini