La Lamborghini Countach si aggiorna al 2021 grazie ad ARC Design

La Lamborghini Countach si aggiorna al 2021 grazie ad ARC Design
di

Toccare i mostri sacri della storia dell'automobilismo è sempre un atto di coraggio. ARC Design lo ha avuto nel proporre una versione moderna, ma non stravolta, della Lamborghini Countach, quest'anno al suo cinquantesimo anniversario.

La Countach originale debuttò difatti nel 1971 al Salone di Ginevra sotto forma di prototipo. La sua iconica forma a cuneo, disegnata da Marcello Gandini, sarebbe arrivata nelle concessionarie Lamborghini soltanto tre anni più tardi, con la LP 400. Ma la Countach non si ferma agli anni '70, la LP 5000QV del 1985 e la 25th Anniversary del 1988 hanno tappezzato le camere degli adolescenti cresciuti in quel decennio. Va infine fatta una menzione d'onore al prototipo Countach Evoluzione, uno studio sui materiali compositi itinerante, supervisionato da Horacio Pagani.

L'artista indipendente ARC Design ha omaggiato l'iconica supercar immaginando una versione del 2021. Si chiama Countach 50 ed è basata, virtualmente, sulla meccanica della Aventador. Le sue forme riprendono le linee pulite e decise che hanno contraddistinto le Lambo disegnate da Luc Donckerwolke, come Murciélago e Gallardo.

ARC Design ha immaginato di montare il noto V12 aspirato da 6,5 litri, è quindi necessaria una dose extra di aria, che viene immessa con delle prese d'aria laterali a scomparsa. Una soluzione presa in prestito dalle moderne Lambo. A scomparsa è anche lo spoiler posteriore, che spunta soltanto quando la supercar necessita di maggiore carico aerodinamico. Tutte le lastre che coprono il cofano motore incorporano un terzo stop, una soluzione inusuale e interessante. Anche gli interni sono stati modellati e presentano un grande schermo touch centrale.

Nel frattempo i fan Lamborghini stanno aspettando l'erede della Aventador, supercar che monterà un 12 cilindri a V inedito.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1
LamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghiniLamborghini