di

La Lamborghini Aventador è in circolazione da parecchi anni ormai, e la casa di Sant'Agata Bolognese ha già annunciato che la sua erede è in fase di sviluppo. La supercar però non è ancora tramontata del tutto poiché l'ultima versione che vedremo, denominata appunto Aventador Ultimae, è finalmente in circolazione.

Varryx come al solito ci delizia con dei video registrati davanti allo stabilimento italiano della compagnia, riuscendo ad immortalare le forme e il sound della vettura nella sua forma definitiva. Finora avevamo potuto osservare la macchina in ogni sua angolazione e in varie tonalità, ma l'effetto è completamente diverso quando il V12 entra in azione.

A proposito di sistema propulsivo, la Ultimae si sgancia dalla scia della fenomenale Sian FPK 37 ibrida (ecco la Sian che torna a Bologna per celebrare i portici della città) per tornare alla purezza del motore esclusivamente termico. La dicitura LP 780-4 di fianco al nome indica esattamente l'output massimale: 780 cavalli di potenza a 8.500 giri al minuto. Questi numeri le permettono di scavalcare la già eccezionale Aventador SVJ di 10 CV, di passare da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e di toccare i 355 km/h.

Probabilmente stiamo osservando l'ultimo modello del brand a montare un V12 non elettrificato, in quanto le norme europee sulle emissioni si fanno sempre più stringenti e penalizzano ampiamente le unità più massicce. Del resto il produttore ha già annunciato di puntare allo sviluppo di supercar a emissioni zero, ma questo non vuol dire che nei prossimi anni non vedremo più bolidi con motore a combustione interna: proprio nelle scorse ore Lamborghini ha provato il nuovo V12 in strada, il quale scaglierà in avanti la succeditrice della Aventador.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2