di

Oramai la Lamborghini Aventador è sul mercato da tantissimi anni, e ad intervalli regolari la casa automobilistica di Sant'Agata Bolognese ne ha proposto costantemente modelli nuovi, più potenti ed estremi o semplicemente modificati a livello estetico.

Tra gli ultimi presentati dal brand c'è di sicuro la spettacolare Aventador Roadster SVJ Xago Edition, che nel corso del mese di luglio dello scorso anno ha sorpreso una buona parte degli appassionati attraverso l'eccezionale programma Ad Personam.

Dietro di esso c'è un team apposito il quale consente ai clienti più facoltosi ed esigenti di creare un veicolo assolutamente non replicabile, data la miriade di scelte messe a disposizione. Oltretutto Lamborghini ha deciso di costruire soltanto 10 Xago Edition, per cui solo gli automobilisti più rapidi hanno potuto trovarsi in videochiamata con il produttore per indicare ed essere consigliato circa l'estetica del proprio unico esemplare.

Detto questo, adesso potete facilmente intuire la rarità dell'avvistamento che Shmee150 ha appena condiviso con noi tramite il video in alto. Il noto YouTube e appassionato di motori si è infatti trovato a pochissimi centimetri da un'assurda Aventador SVJ Roadster Xago Edition la quale abbina sulla carrozzeria il bianco, il verde e il nero per ricreare uno stile accattivante.

Lo schema si ripete in modo piuttosto fedele dentro l'abitacolo, dove però il beige si sostituisce per la maggior parte al bianco andando ad avvolgere estensivamente l'intero cruscotto, parte del volante e la console centrale. Peculiare è anche la trama esagonale che si ripete sulle portiere, sui sedili, sui passaruota anteriori e posteriori e sul retro del bolide, ma spicca di certo anche la patch con lo stemma della casa del Toro sui poggiatesta dei sedili.

Sotto il cofano invece la Xago Edition non apporta modifiche. L'unità è la stessa della Aventador SVJ Roadster: un possente V12 aspirato capace di 770 cavalli di potenza scaricati sulle ruote posteriori attraverso un cambio automatico a doppia frizione e sette rapporti. In poche parole, il divertimento è assicurato.

Per avviarci a chiudere restando nei pressi di Sant'Agata Bolognese vogliamo comunicarvi il cinquantesimo compleanno della Lamborghini Miura SV: ecco perché è la regina delle supercar. Infine, tornando a parlare del V12 Lambo, ci è venuta subito alla mente l'assurda opera ingegneristica di Nelson Racing: quei pazzi furiosi hanno preso il V12 del marchio e l'hanno portato a 1.500 cavalli grazie a turbocompressori colossali.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2