La guida autonoma sbarca in Italia: pubblicati i moduli per la sperimentazione

La guida autonoma sbarca in Italia: pubblicati i moduli per la sperimentazione
di

Di guida autonoma se ne parla ormai da anni, del resto sono diverse le società che da tempo hanno vetture "autosufficienti" sulle strade americane e non solo. Ora anche l'Italia apre le porte alla sperimentazione, con la pubblicazione dei moduli necessari alla circolazione.

Da Google a Uber, passando per Volvo e Tesla, negli USA da quasi un decennio ormai si sperimentano auto autonome a diversi livelli. Lo scorso 4 ottobre anche l'Italia ha fatto un passo avanti in questo senso, vista l'approvazione dei moduli per la richiesta di sperimentazione per veicoli senza conducente sulle nostre strade da parte dell'Osservatorio tecnico di supporto per Smart Road.

Si potrà richiedere l'autorizzazione a circolare ai sensi dell'articolo 9 comma 2 del Decreto Ministeriale 70/2018 dello scorso 18 aprile, in pratica le più grandi aziende del settore (ma anche università, enti pubblici e privati) potranno iniziare a circolare con le loro auto autonome nel nostro Paese.

Esiste anche una pagina ufficiale del Ministero delle Infrastrutture in cui scaricare i suddetti moduli, ora dunque tutto passa in mano alle singole aziende e alle istituzioni. Hanno già confermato disponibilità alla collaborazione i comuni di Modena e Torino, oltre ai gestori dell'Autostrada A2. L'era della guida autonoma può ufficialmente iniziare anche sulle nostre strade.

Quanto è interessante?
2

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!