La bici con pedalata assistita di GM è pronta a sbarcare in Europa

La bici con pedalata assistita di GM è pronta a sbarcare in Europa
di

Il marchio GM (General Motors) è certamente conosciuto per le sue automobili, da tempo però il gruppo ha iniziato a esplorare nuovi orizzonti di (micro) mobilità. Lo conferma la bici ARĪV con pedalata assistita, in arrivo in Europa.

Due i modelli creati dall'azienda, Merge e Meld. Come detto poco sopra, si tratta di bici con pedalata assistita grazie a un piccolo motore elettrico con 4 livelli di assistenza. La velocità che si può raggiungere è pari a 25 km/h, l'autonomia può invece arrivare fino a 64 km, grazie a un pacco batterie che si ricarica in circa 3 ore e mezzo. La bici integra anche dei LED di sicurezza anteriori e posteriori, una porta USB per ricaricare lo smartphone e cavi dei freni incassati del telaio, cosa che restituisce un design davvero pulito e minimale.

Nonostante tutte le funzionalità appena elencate, la ARĪV non è una bicicletta dalle dimensioni standard, al contrario può essere richiusa quando non la si utilizza. Grazie alla modalità Walk Mode, la bici si può trasportare facilmente a mano lungo una salita, inoltre la marcia è resa quanto più fluida possibile grazie a un algoritmo creato ad hoc da GM. Prima del debutto americano, la GM ARĪV toccherà alcuni mercati europei dove solitamente la domanda è più alta: parliamo di Germania, Belgio e Olanda, con consegne previste nel secondo trimestre 2019.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
6