L'allarme del CEO di Volkswagen: "le case tedesche si adeguino ai nuovi standard"

L'allarme del CEO di Volkswagen: 'le case tedesche si adeguino ai nuovi standard'
di

Direttamente da Francoforte, arriva l'allarme del nuovo amministratore delegato di Volkswagen, secondo cui le case automobilistiche tedesche hanno solo il 50% di possibilità di restare protagoniste nel settore automobilistico se non adeguano le proprie catene di approvvigionamento ai nuovi standard del mercato.

Una dichiarazione durissima, quella di Herbert Diess, secondo cui il mercato automobilistico tedesco ha la necessità di produrre batterie ed auto elettriche, piuttosto che motori a combustione. Le motivazioni sono facilmente ricercabili nel cambiamento a cui è stato sottoposto il mercato negli ultimi anni.

Lo spostamento verso l'elettrico è ormai cominciato, e certificato anche dai recenti accordi trovati dai paesi con l'Unione Europea. Accordi a cui proprio la Germania ha dato parere negativo, probabilmente anche a causa della situazione dei propri produttori. Proprio lo stesso Diess qualche giorno fa si era scagliato contro la normativa, che potrebbe avere delle ripercussioni importanti sul mercato del lavoro europeo.

"Ad oggi le possibilità sono forse di 50-50 che l'industria automobilistica tedesca resti nell'elite globale tra dieci anni" è il duro allarme lanciato da Diess.

E' innegabile che i colossi teutonici hanno l'obbligo di conformarsi ai nuovi standard, per evitare di venire schiacciati dalle altre società.

Fateci sapere cosa ne pensate delle dichiarazioni di Diess attraverso i commenti.

FONTE: autonews
Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!