Klaus Frölich di BMW: "Gli europei non vogliono le auto elettriche, solo i governi"

Klaus Frölich di BMW: 'Gli europei non vogliono le auto elettriche, solo i governi'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Klaus Frölich, responsabile dello sviluppo in casa BMW, ha sparato a zero contro le auto elettriche: "Non ci sono clienti che richiedono le BEV", ovvero le 100% elettriche a batteria, "sono i governi a chiederle".

Parole che pesano come un macigno, in bocca a un manager di questo calibro, parte di un brand che effettivamente ha proposto qualche modello elettrico (come il best seller BMW i3) ma che forse non crede ancora fino in fondo nella tecnologia - o comunque preferisce aspettare che i clienti siano più maturi.

Secondo Motoring, si tratta di una risposta alquanto piccata alle dichiarazioni della Transport and Environment (T&E) europea, che nei giorni scorsi aveva attaccato le lobby dell'automobile. Julia Poliscanova, manager del reparto veicoli green di T&E, aveva detto in un'intervista: "I produttori stanno rischiando molto, bloccando deliberatamente la diffusione delle auto elettriche in Europa" dove solo 25 modelli 100% elettrici sono attualmente disponibili sul mercato.

"Fanno quel che devono solo quando la legge glielo impone, stanno infatti aspettando il 2020 per dare un calcio alle emissioni di CO2, nel frattempo stanno massimizzando i guadagni dei loro grossi SUV. Con batterie più economiche e performance migliori, non ci saranno problemi di vendite EV in Europa".

Parole che avranno indispettito Frölich, che ha poi continuato: "Nel caso in cui avessimo dei grandi incentivi, potremmo riempire l'Europa con milioni di automobili, gli europei però non vogliono le EV. Abbiamo portato queste auto sul mercato e hanno dimostrato di non volerle. Potremmo consegnare un'auto elettrica a ogni singola persona, ma di sicuro non la comprerebbero."

Il manager ha anche detto che in alcuni Paesi l'energia elettrica costa ancora troppo per utilizzarla per la ricarica delle auto, come in Germania ad esempio, insomma un attacco diretto alle nuove tecnologie a zero emissioni, che certamente scatenerà non poche polemiche. Che ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
2