Kimi Raikkonen si ritira dalla Formula 1: ai saluti l'ultimo campione Ferrari

Kimi Raikkonen si ritira dalla Formula 1: ai saluti l'ultimo campione Ferrari
di

Dopo un ventennio nel circus iridato Kimi Raikkonen si ritirerà a fine stagione. Il pilota finlandese, soprannominato Iceman, lo ha annunciato tramite un comunicato sui social. Kimi è di fatto l'ultimo campione del mondo Ferrari grazie al titolo piloti conquistato nel 2007.

Nato nella città di Espoo nel 1979, ha fin da subito amato la velocità... e l'hockey su ghiaccio. Arrivò giovanissimo in Formula 1 nel 2001, guidando una Sauber. Il suo talento cristallino e le solide prestazioni attirarono fin da subito i top team. Se lo aggiudicò la McLaren, scuderia con la quale gareggiò per cinque stagioni, vincendo nove gran premi e sfiorando il mondiale nel 2003 e nel 2005.

Il titolo arrivò finalmente nel 2007, alla prima stagione con la Scuderia Ferrari, guidando l'iconica F2007. Con la rossa corse altre due stagioni, poi giunse il primo ritiro, temporaneo. Durante i due anni lontano dalle monoposto il pilota finlandese si dedicò ai rally fondando il team ICE 1 Racing, con risultati tutto sommato buoni. Nel 2011 partecipò anche ad alcune gare NASCAR.

L'anno successivo tornò in Formula 1, con la Lotus. Una stagione brillante, con sette podi di cui una vittoria e il terzo posto finale nella classifica piloti. In Lotus Raikkonen garantì una costanza senza eguali, prestazioni che gli valsero il ritorno in Ferrari nel 2014, accanto a Fernando Alonso. Il quinquennio a Maranello si è concluso in crescendo, con il terzo posto finale del mondiale 2018, frutto di ben dodici piazzamenti a podio, tra cui la vittoria del GP degli Stati Uniti, l'ultima della sua carriera.

Nel 2019 il numero 7 di cui è affezionato passa sulla Alfa Romeo Racing, scuderia della quale fa ancora parte. Attualmente Kimi detiene il record di GP disputati (341), il record di chilometri percorsi (oltre 90.000) e il record di GP conclusi (278). Nella sua carriera ha vinto 21 gare, ha ottenuto 18 pole e fatto registrare 46 giri veloci.

“Non è stata una decisione facile, ma dopo questa stagione è tempo di cose nuove. Anche se la stagione è ancora in corso, voglio ringraziare la mia famiglia, tutte le mie scuderie, tutte le persone coinvolte nella mia carriera agonistica e soprattutto tutti voi fantastici fan che avete fatto il tifo per me per tutto questo tempo”, ha scritto Kimi nel suo messaggio di addio alla Formula 1. Frédéric Vasseur, team principal di Alfa Romeo Racing, ha dichiarato che “non c'è nessun pilota là fuori come Kimi Raikkonen”.

L'addio di Kimi potrebbe non essere l'unica rivoluzione per Alfa Romeo Racing. Antonio Giovinazzi non è sicuro del sedile nel 2022, Nyck De Vries, campione Formula E 2021, potrebbe sostituirlo. Il primo candidato a prendere il posto di Raikkonen è invece Valtteri Bottas, uscente da Mercedes.

Quanto è interessante?
4