KFC vende il pollo fritto con distributori automatici 5G a guida autonoma

KFC vende il pollo fritto con distributori automatici 5G a guida autonoma
di

Il Coronavirus ha cambiato molte delle nostre abitudini e ha aumentato a dismisura il mercato delle consegne a domicilio e i volumi dell’asporto. A tal proposito KFC, la nota catena americana del pollo fritto del Kentucky, ha creato la soluzione definitiva per consegnare cibo in sicurezza.

Le immagini che vedete in pagina arrivano dalla Cina, vicino Shanghai, dove KFC ha portato dei veicoli autonomi pieni zeppi di prodotti da consegnare. Ci si avvicina, si ordina tramite il pannello touch presente a bordo e si ritira il cibo pagando tramite un QR code scannerizzato sul telefono. In questo modo non si ha a che fare con nessun cassiere, non si toccano soldi e tutto avviene in modalità sicura (forse potremmo avere qualche dubbio sui batteri depositati sul touch screen, ma meglio non pensarci...).

Questi veicoli “magici” di KFC arrivano da una società cinese di Pechino chiamata Neolix, una start-up che appena l’anno scorso ha raccolto 29 milioni di dollari per lo sviluppo delle sue tecnologie. L’azienda afferma che i suoi veicoli sono dotati di Guida Autonoma di Livello 4 (qui di seguito linkato il nostro articolo per saperne di più sui vari livelli di guida autonoma) e sfruttano la potenza del 5G. A carica completa, possono percorrere 100 km di strada, raggiungendo una velocità massima di 50 km/h. Che sia questo il futuro del fast food?

Quanto è interessante?
2
KFC vende il pollo fritto con distributori automatici 5G a guida autonoma