INFORMAZIONI SCHEDA
di

I record sono lì per essere infranti, altrimenti non sarebbero record, ma leggi della fisica. Questo è probabilmente quello che aveva in mente Jeep quando ha deciso di spedire il suo Grand Tracker Cherokee nel sud della Siberia per partecipare agli Speed Days annuali del Baikal Ice Motor Sports Festival.

Niente ferrari che driftano sulla neve, questa volta. Il Lago Baikal, protagonista assieme al Jeep in questo avvincente video, è il lago più profondo del mondo e, allo stesso tempo, il più grande lago di acqua dolce. Insomma, con i suoi 12 km di larghezza, Baikal è il luogo ideale per permettere di sfogare la potenza di questo mostro da 707 cavalli.

Per realizzare il tentativo da record, Jeep ha leggermente modificato l’auto. «gli oggetti non necessari», ci spiega l’azienda, «sono stati tutti rimossi».

La formula è semplice: meno peso, più velocità. Anche il livello del carburante è stato ridotto al minimo, appena sufficiente per completare la corsa e non appesantire inutilmente l’auto.

Il risultato è impressionante: i localizzatori GPS hanno registrato una velocità massima di 280 km/h, dato che, stabilito secondo le regole della Fédération Internationale de l'Automobile (FIA) e confermato dalla Federazione Russa dell'Automobile (RAF), ha reso ufficialmente il Jeep Grand Cherokee Trackhawk il SUV più veloce sul ghiaccio.

Insomma, un’impresa quasi degna di uno dei record di Zef Eisenberg.

FONTE: Motor1.com
Quanto è interessante?
1
Jeep Grand Cherokee Trackhawk è il SUV dei record sul ghiaccio