Jean Alesi vende la sua Ferrari F40 per aiutare il figlio: la storia

Jean Alesi vende la sua Ferrari F40 per aiutare il figlio: la storia
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Ferrari F40 è più di una semplice auto. È un'icona, un simbolo, la summa di un periodo di assoluta perfezione per il cavallino rampante. Una vettura mitica ed estremamente rara, oggigiorno, che l'ex pilota Jean Alesi ha deciso di vendere per dare una mano al figlio Giuliano.

Questa la loro storia. Il figlio di Jean Alesi corre attualmente in Formula 2, una classe alquanto in difficoltà vista l'assenza di sponsor di peso. L'ex campione Ferrari, Sauber e Jordan ha così preso la dolorosa decisione di mettere in vendita la sua personale Ferrari F40 per finanziare la F2 in cui corre il figlio Giuliano.

Queste le parole del pilota: "È stata una scelta dolorosa ma non c'è paragone, se devo scegliere preferisco di gran lunga vedere mio figlio correre in pista che avere una Ferrari F40 chiusa in garage." Si tratta inoltre di una F40 particolare, avuta grazie all'intraprendenza di Nelson Piquet. Piquet infatti, arrivato a fine carriera, è diventato un po' all'improvviso manager di Alesi, che era giovanissimo e totalmente inesperto: "Non avevo idea di come confrontarmi con persone importanti come Luca Cordero di Montezemolo, Piquet così mi aiutò a preparare un contratto dentro il quale mise anche una Ferrari F40. Quando Montezemolo lesse l'accordo mi disse che per essere giovane sapevo già alla perfezione cosa mettere dentro i contratti" ha raccontato lo stesso Alesi.

Ora il pilota saluterà la sua F40 per aiutare una classe purtroppo in ginocchio: "Andrà sempre peggio per F2 e F3 se non facciamo qualcosa. Spero che questa storia insegni a qualcuno che dobbiamo fare qualcosa per i nostri giovani, dobbiamo coltivarli e dar loro speranza". Il tutto nella speranza che il figlio, classe '99, arrivi prima o poi in Ferrari F1.

Quanto è interessante?
3
Jean Alesi vende la sua Ferrari F40 per aiutare il figlio: la storia