L'italiana STMicroelectronics lavora con Renault: EV e ibride nel mirino

L'italiana STMicroelectronics lavora con Renault: EV e ibride nel mirino
di

Renault ha appena annunciato un importante accordo con STMicroelectronics, una compagnia italo-francese altamente specializzata nello sviluppo di microprocessori, i quali serviranno a rendere più avanzati ed efficienti gli imminenti veicoli elettrici e ibridi del produttore francese di auto.

"ST e il Gruppo Renault condividono la stessa visione in merito alla mobilità sostenibile. Questa collaborazione costituirà un ulteriore passo in avanti nel processo di decarbonizzazione progressiva avviato dall'industria della mobilità e dalla catena di forniture." Così Jean-Marc Chery, CEO di STMicroelectronics, ha commentato nel merito della vicenda.

Di recente la società pare essersi legata a doppio filo al settore automotive. Ricorderete infatti l'annuncio di alcune settimane fa, quando Ferrari annunciava l'investitura a ruolo di CEO per Benedetto Vigna, che nel suo passato in STMicroelectronics ha contribuito a sviluppare il giroscopio a tre assi: la tecnologia, adesso comunissima, serve ad esempio a guardare un video in modalità orizzontale o verticale quando si inclina il proprio smartphone.

A ogni modo, sembra proprio che Renault voglia assicurarsi una fornitura sicura e costante di microprocessori per le proprie auto elettriche, del presente e del futuro. Il marchio ha intenzione non soltanto di acquistare semiconduttori, ma anche di contribuire a svilupparli, a progettarli e a costruirli. Dato che da qui ai prossimi anni il numero di auto elettriche da produrre è destinato inevitabilmente ad impennare, è meglio muoversi in anticipo.

"Questa partnership si assicura la fornitura futura di componenti chiave, i quali contribuiranno in modo significativo a ridurre gli sprechi di energia del 45 percento diminuendo le richieste dei powertrain elettrici del 30 percento, e ci aiuteranno quindi a raggiungere il nostro obiettivo: quello di rendere i veicoli elettrici accessibili, profittevoli e popolari." Avete appena letto le parole pronunciate dal CEO del Gruppo Renault, Luca de Meo.

A proposito di modelli Renault elettrificati, prima di lasciarvi vogliamo consigliarvi la nostra esperienza a bordo della nuova Arkana E-Tech 145. In dirittura di arrivo è invece la Renault Mégane E-Tech Electric: una BEV con 450 chilometri di autonomia a prezzi concorrenziali.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1