In Italia la prima autostrada con ricarica wireless per auto e mezzi elettrici

In Italia la prima autostrada con ricarica wireless per auto e mezzi elettrici
di

La quasi totalità degli smartphone di nuova generazione può contare oggi sulla ricarica wireless, una tecnologia che qualcuno sta cercando di portare anche su auto e bus. Prenderà forma in Italia ad esempio il progetto Arena del Futuro, lungo la A35 Brebemi.

Qual è il più grande problema delle auto e dei bus elettrici che si producono oggigiorno? Certamente l’autonomia, che spesso e volentieri non basta a coprire lunghi tratti. In autostrada inoltre le elettriche consumano moltissima energia e il range soffre tantissimo con velocità superiori a 110 km/h. Un ostacolo che potrebbe essere bypassato grazie alla ricarica wireless a induzione.

Arena del Futuro vuole trasformare un tratto dell’autostrada A35 Brebemi (Brescia, Bergamo e Milano) in un gigantesco “powerbank” per la ricarica di mezzi di trasporto elettrici. Per il momento solo 1 km di strada (un tratto privato dell’autostrada vicino Chiari Ovest) verrà utilizzato per il progetto, per il futuro però le applicazioni possono essere rivoluzionarie. Con un sistema del genere ad esempio i bus passeggeri non avranno limiti di autonomia, poiché potranno prendere l’energia necessaria alla circolazione direttamente dal suolo.

Sull’asfalto infatti verrà installata una pavimentazione da 1 Megawatt con tecnologia Dynamic Wireless Power Transfer, che un giorno potrebbe essere applicata anche ai veicoli passeggeri a zero emissioni. Il progetto è di stampo internazionale e sono diverse le realtà che vi partecipano, pensiamo a A35 Brebemi-Aleatica, ABB, Electreon, FIAMM Energy Technology, IVECO, IVECO Bus, Mapei, Pizzarotti, Politecnico di Milano, Prysmian, Stellantis, TIM, Università Roma Tre e Università di Parma.

Quanto è interessante?
2