Primo incidente con la Guida Autonoma Beta di Tesla: distrutta una Model Y

Primo incidente con la Guida Autonoma Beta di Tesla: distrutta una Model Y
di

Si sapeva, presto o tardi doveva succedere, anzi bisogna esser stupiti e contenti che non sia accaduto prima e con più frequenza: è avvenuto il primo incidente con la Guida Autonoma Beta di Tesla.

A essere onesti nei mesi passati c'eravamo anche andati molto vicino, vi abbiamo ad esempio mostrato una Tesla Model 3 intenta ad andare dritta contro un palo a causa di una valutazione errata del sistema di guida, solo i pronti riflessi del conducente e una buona dose di fortuna (visto che il traffico era praticamente nullo) hanno fatto sì che non accadesse nulla. Ora le cose sono andate in maniera diversa.

Protagonista della vicenda è una Tesla Model Y che lo scorso 3 novembre avrebbe fatto un incidente con Full Self Driving Beta attivato - il primo di questo genere. Il tutto sarebbe successo a Brea, a Los Angeles, con la vettura elettrica che avrebbe colpito un altro veicolo. Questo il report del proprietario dell'auto: "Il veicolo era in modalità FSD Beta e svoltando a sinistra è entrato nella corsia sbagliata, cosa che ha determinato l'incidente con un'altra auto. Quando ho visto che la svolta veniva presa in modo sbagliato ho provato a girare lo sterzo ma l'auto ha continuato la manovra senza lasciarmi il controllo. Ora è severamente danneggiata lungo il fianco del conducente."

Ricordiamo che la Guida Autonoma Completa di Tesla è attualmente in fase Beta, solo che Elon Musk e soci hanno deciso di estendere il software di prova a molti più utenti rispetto al debutto e dovevamo aspettarci qualche episodio controverso - anche solo per la legge dei grandi numeri. Inoltre nonostante il nome, il sistema di Tesla resterà una Guida Autonoma di Livello 2 molto avanzata ma non un Livello 5. A questo hanno pensato i cinesi della WM Motor presentando la nuova WM M7 con Guida Autonoma di Livello 5 in uscita nel 2022.

FONTE: The Verge
Quanto è interessante?
3