INFORMAZIONI SCHEDA
di

Agli albori gli sport motoristici erano per i più coraggiosi. Fino a pochi decenni fa le misure di sicurezza erano scarse, o peggio, letteralmente inesistenti. Il tempo e soprattutto gli incidenti più gravi hanno però portato ad una serie di normative che hanno migliorato sensibilmente la situazione.

Questo però non vuol dire che i piloti nelle competizioni più veloci come Moto GP o Formula 1 non mettano comunque a rischio la propria incolumità per lanciarsi oltre i 300 km/h e tagliare il traguardo prima degli altri.

Nel corso del GP di F1 che si è svolto proprio in giornata odierna a Monza, un episodio ha riportato l'attenzione del pubblico proprio su questo argomento. In genere siamo abituati a guardare le corse come ad eventi estremamente sicuri, e in effetti lo sono, ma il giudizio è inficiato dal fatto che i piloti, sprofondati dentro delle monoposto sempre più avvolgenti, passano quasi in secondo piano rispetto all'azione vera.

Difatti non è assolutamente così, e l'incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen inizialmente sembrava uno dei tanti contatti che avvengono ripetutamente in ogni gara, ma è bastato dare un'occhiata attenta ai replay per realizzare quanto accaduto. La monoposto del pilota olandese è volata sopra quella del suo rivale schiantandosi più volte contro l'Halo (per saperne di più: cos’è l’Halo e come funziona), cioè la nuova appendice curva fatta per proteggere la testa dei concorrenti (Ferrari lo ha brevettato anche per modelli stradali).

Gli ultimi secondi del video in alto, visibile soltanto recandosi direttamente su YouTube, evidenzia i punti di contatto tra l'Halo e il fondo della macchina di Verstappen: la resistenza del sistema di sicurezza ha respinto prima "l'attacco" di un componente laterale in carbonio, poi quello del fondo e infine anche quello della ruota posteriore destra.

Grazie all'introduzione dell'elemento in titanio, avvenuta nel corso della stagione 2018 di Formula 1, stiamo discutendo di un serio incidente, ma se alcune persone non si fossero battute per implementarlo staremmo parlando di una vicenda differente.

Quanto è interessante?
2