In una gallery i veicoli più strambi utilizzati dai Vigili del Fuoco

In una gallery i veicoli più strambi utilizzati dai Vigili del Fuoco
di

I camion dei Pompieri, e in generale le vetture utilizzate dai Vigili del Fuoco, hanno sempre esercitato un fascino particolare sugli amanti delle auto, probabilmente per via della loro imponenza, della loro sirena, ma anche di alcune loro caratteristiche particolari.

Oltre al già citato camion, forse non tutti sanno che esistono alcune vetture progettate appositamente per i firefighters di tutto il mondo, dalle dotazioni piuttosto bizzarre. Una delle leggende in questo ambito è sicuramente il Bedford conosciuto come "Green Goddess", che montava un motore da 4.9 litri e poteva caricare 6 membri dell'equipaggio e fino a 600 galloni d'acqua, raggiungendo comunque una velocità superiore ai 100 km/h. La vettura è stata in servizio dal 1953 al 2004 in Gran Bretagna.

Perfino una BMW Isetta fu utilizzata come vettura dei pompieri, nonostante le dimensioni ridottissime e la scarsa velocità di punta: era utile però per raggiungere gli incidenti muovendosi agilmente del traffico, nell'attesa del dispiego dei veicoli principali. Certo fu presto sostituita da una moto, la R1200 RT prodotta dalla stessa BMW, che poteva raggiungere i 145 km/h anche trasportando 60 litri di acqua o schiuma anti-fiamme.

Il Bronto Skylift aveva una piattaforma che poteva estendersi fino a 112 metri, e veniva dunque utilizzato per gli interventi sui grattacieli, ad esempio. Il Brush 5A7-6 è invece un vero e proprio mostro dalla potentissima trazione a 6 ruote motrici, utilizzato per combattere gli incendi nelle foreste.

All'elenco si aggiungono poi cingolati, gli storici Land Rover Defender, alcune velocissime Jaguar e perfino un Hummer, un concept derivato da una Peugeot 207 e... una Smart. Questi curiosissimi veicoli li trovate tutti nella gallery in fondo alla pagina.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
3
Il Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle AutoIl Mondo delle Auto