di

Non smetteremo mai di dirlo: la pista è il luogo più opportuno per divertirsi e per trovare il limite della propria auto in sicurezza, però questo non significa che si debba entrare in circuito col coltello tra i denti e in maniera irrazionale. Serve attenzione e prudenza, specie le prime volte, altrimenti va a finire male come in questo filmato.

Il video è stato registrato durante un track day tenutosi nei primi giorni di gennaio, quando un certo Steve ha offerto la sua Chevy Corvette C7 Z06 ad un amico, per fargli fare qualche giro sulla pista di Willow Spring, un tracciato che si trova 80 km a nord di Los Angeles e che da 70 anni accoglie competizioni e track day.

Avrebbe dovuto essere una giornata memorabile, da lasciare impressa nei ricordi, tanto che l’auto è stata anche equipaggiata con un sistema di telemetria per tenere d’occhio velocità, apertura del gas, mappa del tracciato e tanto altro, e in un certo senso l’obiettivo è stato raggiunto, anche se in maniera ben diversa da quanto pianificato.

L’esperienza è finita pochi secondi dopo aver lasciato la corsia box, uscendo dalla prima svolta a sinistra, con un risultato a dir poco devastante. L’uomo alla guida dell’auto ha probabilmente sottovalutato il cocktail esplosivo composto da gomme fredde, trazione posteriore e prestazioni della Corvette, e dopo una prima perdita di aderenza mal gestita, l’auto ha ripreso violentemente aderenza puntando verso l’interno della pista.

Una volta raggiunta l’erba, la Corvette si è impuntata ed ha iniziato a cappottare, fermandosi sul tetto. Fortunatamente, nessuno dei due occupanti ha subito alcun tipo di danno, ma non si può dire lo stesso della Chevy gialla, rimasta seriamente danneggiata dal clamoroso incidente (non stonerebbe affatto tra le centinaia di nuove Corvette C8 danneggiate dal tornado che ha colpito la fabbrica General Motors).

La scarsa abilità di guida del conducente, assieme all’alto potenziale della Corvette hanno giocato un brutto scherzo, ma c’è da dire che Willow Springs è un tracciato molto insidioso in questo senso. Nella maggior parte delle piste un incidente di questo tipo si sarebbe risolto con una semplice uscita di strada, ma la particolare conformazione morfologica della pista losangelina ha favorito che tutto finisse per il verso sbagliato.

E a proposito di auto in prestito o in prova, questa vicenda ci riporta alla mente l’incidente di una Ferrari Enzo da oltre 3 milioni di euro distrutta durante un test drive.

Quanto è interessante?
1
Chevrolet CorvetteChevrolet CorvetteChevrolet Corvette