L'impianto Tesla di Berlino sarà nei pressi della più grande raffineria di litio in Europa

L'impianto Tesla di Berlino sarà nei pressi della più grande raffineria di litio in Europa
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Quando Tesla, da un paio di anni a questa parte, ha cominciato a crescere a ritmi inarrivabili, ha deciso di investire somme pazzesche per espandere le proprie operazioni di produzione su tutto il globo.

L'intenzione era quella di migliorare drasticamente il sistema di forniture ed evitare che i suoi veicoli dovessero viaggiare per decine di migliaia di chilometri prima di poter finalmente raggiungere il cliente finale. Adesso però sembra che il processo di localizzazione di nuovi impianti abbia avuto un ulteriore effetto positivo: la Gigafactory di Berlino sarà a pochi chilometri dalla più grande raffineria di litio in Europa.

Rock Tech Lithium, una compagnia canadese, ha infatti annunciato i piani per la costruzione di uno stabilimento presso Guben, nel Brandeburgo, a 60 chilometri esatti dal sito industriale del brand automotive di Palo Alto. Il via ai lavori comincerà a brevissimo, e i ragazzi di Teslarati hanno fatto sapere che nei prossimi mesi "verrà prodotto idrossido di litio per batterie agli ioni di litio." Ovviamente possedere linee produttive per veicoli a un'ora di autoarticolato da un possibile fornitore di tale calibro è una notizia fenomenale per Tesla, che con ogni probabilità non si lascerà sfuggire l'occasione.

Nello specifico, il Brandeburgo non possiede ricchi giacimenti di litio, per cui Rock Tech Lithium dovrà trasportare la materia prima dalle sue miniere di idrossido di litio situate in Canada. L'impianto tedesco dovrebbe riuscire a tirar fuori 24.000 tonnellate di idrossido di litio ogni anno, le quali dovrebbero bastare alla produzione di 500.000 pacchi batteria per auto elettriche nello stesso intervallo di tempo. Come saprete, a Giga Berlin si prevede di sfornare circa 500.000 esemplari di Model Y ogni anno (la Gigafactory produrrà Model Y ogni 45 secondi), ma ora come ora non possiamo parlare di coincidenza o premeditazione.

In una recente conferenza stampa Roch Tech ha affermato di voler investire 470 milioni di dollari nel progetto tedesco, ma allo stesso tempo l'industria non diverrà attiva fino al 2024, quando circa 160 dipendenti gestiranno le operazioni.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1