di

Preparatevi a vedere 4 minuti di pura follia. Una Tesla Model X è stata letteralmente assaltata da una Mitsubishi e il tutto è finito con 40.000 euro di danni per l'elettrica californiana.

Il filmato è stato girato dalle telecamere di bordo della Tesla Model X di Geoff Gardiner, che un bel giorno di ritorno dal lavoro a Auckland, in Nuova Zelanda, ha visto un altro automobilista innescare un pericoloso inseguimento. Un assalto in piena regola, con l'uomo alla guida della Mitsubishi che più volte ha provato a fermarsi davanti all'elettrica californiana per attaccare briga.

La prima volta ha persino tentato di scendere dall'auto per dire qualcosa a Gardiner, che però ha sempre provato a sgusciare via accelerando con la sua Model X. Sfortunatamente il traffico non ha permesso una "fuga" efficace e la Mitsubishi è sempre tornata alla carica, finché una manovra azzardata ha causato la perdita del controllo dell'auto e un incidente.

La Model X non ha potuto fare altro che schiantarsi contro la Mitsubishi impazzita, con l'uomo al volante che poi è anche sceso a tirare pungi alla Tesla e a fermare un'auto che sopraggiungeva, che poteva essere per lui un valido testimone. La donna nell'auto appena dietro avrebbe dovuto dire ai poliziotti che tutta la colpa del sinistro era da imputare alla Tesla, questo aggraziato e gentile signore che ha scatenato il panico su un'autostrada neozelandese ha però dimenticato che le auto di Elon Musk hanno telecamere ovunque (per saperne di più: cos'è la Modalità Sentinella di Tesla?)

Visionato il filmato sullo schermo della Model X, i poliziotti hanno arrestato il conducente della Mitsubishi, che ora dovrà affrontare un processo. Secondo Gardiner, l'uomo era probabilmente sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, sarà però un giudice a definire i dettagli della storia.

Se siete amanti dell'enorme SUV luxury di Elon Musk, scoprite da vicino la nuova Tesla Model X 2021.

Quanto è interessante?
4