Il ritorno del Volkswagen Bulli psichedelico di Bob Hieronimus

Il ritorno del Volkswagen Bulli psichedelico di Bob Hieronimus
di

Volendo riassumere la "cultura" hippie non si può non nominare i fiori, le chitarre (acustiche come elettriche), Woodstock, la marijuana e il furgoncino Volkswagen Bulli. I giovani figli dei fiori erano soliti decorare i pulmini nei modi più disparati e uno dei più famosi è il Light di Bob Hieronimus.

Lo stile del particolare Bulli è ora tornato su piazza, in occasione dell'Orange County Transporter Organization (OCTO) Winter Meet di Long Beach. Dipinto da Hieronimus nel 1968, il pulmino a dir poco appariscente era stato commissionato dalla band Four Season, che lo usava per scarrozzarsi di concerto in concerto.

Ora la medesima "livrea" che ha segnato un'epoca è pronta ad attraversare di nuovo gli Stati Uniti grazie a Volkswagen of America, che ha creato un'edizione 2019 del pulmino per volere di John Wesley Chisholm, documentarista canadese. La riproduzione è fedele in tutto e per tutto, anche perché ha potuto usufruire della supervisione di Bob Hieronimus in persona, che oggi ha 76 anni.

Al pulmino 2019 spetta ora un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti, fino ad arrivare al prossimo festival di Woodstock, in programma nella cittadina di Bethel dal 15 al 18 agosto 2019. Quest'anno per Woodstock significa raggiungere un traguardo importante: si festeggia infatti il suo 50esimo anno, quale modo migliore per festeggiare.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
2
Il ritorno del Volkswagen Bulli psichedelico di Bob Hieronimus