Il futuro elettrico di Lamborghini: un SUV e una supersportiva Hybrid Plug-In

Il futuro elettrico di Lamborghini: un SUV e una supersportiva Hybrid Plug-In
di

Il futuro è elettrico, anche per il settore delle hypercar. Lo sa bene Lamborghini, che fra il 2019 e il 2020 ha intenzione di presentare ben due modelli ibridi di punta.

Il primo è uno dei più attesi, visto il successo del modello tradizionale, il SUV più veloce del mercato: parliamo ovviamente del Lamborghini Urus, vettura muscolosa che guadagnerà un sistema ibrido per guadagnare ancora più potenza e coppia, ispirandosi a piene mani dalla Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid. Il secondo è invece ancora avvolto nel mistero e riguarda la nuova Aventador, un restyling richiesto da molti appassionati che dovrà, per forza di cose, attenersi alle nuove regole europee sulle emissioni di CO2 (per saperne di più, vi rimandiamo al nostro articolo dedicato) da rispettare entro il 2030.

Anche la nuova Aventador infatti diventerà ibrida plug-in, con batterie ricaricabili tramite cavo e una minima autonomia elettrica. Lamborghini però potrebbe non rinunciare comunque al suo iconico motore V12, che di fatto è un tratto distintivo irrinunciabile. Ad abbassare sulla carta le emissioni ci penserà proprio l'unità elettrica montata all'anteriore, in quanto a cavalli dovremmo comunque avvicinarci attorno agli 800, per prestazioni da urlo come tradizione vuole. Come abbiamo detto in apertura, queste vetture non vedranno la luce del sole prima del 2020, speriamo però di vedere i nuovi motori ibridi in anteprima già nel corso del prossimo anno.

Quanto è interessante?
0

Le Offerte e le parti di ricambio per Auto e Moto in offerta su Amazon.it.