di

L’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS) svolge attività di ricerca e valutazione di sicurezza per i più diffusi veicoli passeggeri, assegnando un premio ai modelli più performanti usciti durante l’anno. Per ottenerlo, la Mustang Mach-E ha dovuto superare tutti i crash test a cui è stata sottoposta con la valutazione più alta disponibile.

L’istituto è piuttosto severo, specialmente nell’analisi degli urti frontali, che vengono svolti in sei modi differenti, e in tutti i casi il SUV elettrico di Ford ne è uscito come il primo della classe, aggiungendo una sicurezza da riferimento tra le tante qualità che già conosciamo bene. L’auto ha addirittura sfiorato il Top Safety Pick+, il premio assoluto, che però le è sfuggito a causa dei fanali montati sugli allestimenti più “poveri” del modello.

I gruppi ottici sulle versioni Premium, GT e First Edition hanno ottenuto la valutazione good - la più alta, mentre i fari della versione Select e California Route 1 hanno ricevuto solo un marginal, la penultima delle quattro disponibili. Secondo l’istituto, i LED montati sugli allestimenti entry level della Mustang non hanno un fascio di luce abbastanza luminoso per garantire i più alti standard di sicurezza.

Ricevere un premio ufficiale è sempre un motivo d'orgoglio per una casa costruttrice, anche se alcuni video presenti in rete avevano già dato prova della robustezza della Mach-E a seguito di un incidente avvenuto ad alta velocità.

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
1
L'IIHS premia la sicurezza della Ford Mustang Mach-E con il Top Safety Pick