I Supercharger V3.0 di Tesla debuttano ufficialmente il 6 marzo

I Supercharger V3.0 di Tesla debuttano ufficialmente il 6 marzo
di

Da tempo Elon Musk, patron di Tesla, sta sponsorizzando i nuovi Supercharger V3.0 come colonnine di ricarica rivoluzionarie, facendo aumentare la salivazione agli appassionati e ai clienti del brand. Ora, dopo mesi di attesa, finalmente dovremmo esserci: la prima stazione diventerà attiva da domani 6 marzo.

A dirlo è stato ovviamente Musk in persona tramite un tweet, che potete vedere in basso dopo il testo di questo articolo. Ancora avvolta dal mistero la potenza nominale delle stazioni V3.0, si dovrebbe andare da un minimo di 350 kW a salire. Lo ha lasciato intuire sempre Musk in un vecchio tweet, diventato ormai epico, di fine 2016, dove in risposta a un utente definiva le colonnine da 350 kW "giocattoli per bambini", è dunque lecito aspettarsi una cifra più alta. Questo significa che le vetture Tesla riusciranno a caricarsi nel minor tempo possibile della loro storia.

Ricordiamo che al momento le batterie Tesla supportano fino a 375 volt, anche se in fase di carica ci si ferma quasi sempre attorno ai 350 volt. Può sembrare molto eppure Porsche è riuscita a fare più del doppio con la sua Taycan, che infatti va dallo 0 all'80% in soli 15 minuti. Attualmente una Model 3 impiega 56 minuti per arrivare all'80% con un Supercharger da 120 kW, presto però i tempi potrebbero diminuire e anche di molto. Certo, come abbiamo spiegato in questo articolo dedicato, mantenere un voltaggio relativamente basso può aiutare a preservare la batteria nel tempo. Vedremo come si è regolata Tesla a tal proposito, nel frattempo godiamoci il debutto dei Supercharger V3.0.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
1