I paesi dell'UE trovano l'accordo sulle emissioni di CO2: -35% entro il 2030

I paesi dell'UE trovano l'accordo sulle emissioni di CO2: -35% entro il 2030
di

Si riaccende il tema relativo alle emissioni di anidride carbonica in Europa. A poco più di una settimana dalla proposta giunta da parte del Parlamento Europeo, è stato finalmente trovato un accordo sul piano per ridurre la C02.

Nello specifico, entro il 2030 è prevista una riduzione del 35% per le automobili e del 30% per i veicoli commerciali. Cifre ovviamente più basse rispetto alle proposte del Parlamento (rispettivamente il 45 e 40%), ma che rappresenta un ottimo compromesso che farà felici tutti.

Il piano, come sempre avviene in questi casi, sarà articolato su più anni: nel 2025 è prevista la riduzione del 15% per tutti i veicoli, mentre cinque anni dopo dovrebbe essere raggiunto l'obiettivo prefissato.

Un obiettivo che, come vi abbiamo detto poco sopra, è frutto di un compromesso tra le parti che è stato tutt'altro che facile da firmare. Nello specifico, le riunioni hanno richiesto 13 ore di negoziati, ma alla fine ha ottenuto 20 si e 4 no, con quattro paesi che si sono astenuti.

A livello di frammentazione, i paesi del Nord Europa avevano avanzato proposte più severe, del 45%, mentre la Germania ha votato contraria all'iniziativa, per ragioni legate alla tutela dell'industria automobilistica, già dilaniata dal recente caso Dieselgate. Sono state anche proposte delle deroghe a quei paesi con la quota più bassa di veicoli elettrici, rispetto al 60% continentale.

Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!