INFORMAZIONI SCHEDA
di

Ford assieme a Gravity Sketch, i designer utilizzano una sofisticata tecnologia basata sulla Virtual Reality per costruire i bozzetti in 3D del veicolo direttamente attorno a loro mentre indossano il visore, in modo da creare macchine ancora più umanocentriche.

Ford è il primo produttore di automobili ad usare questa tecnologia, già in passato il produttore americano aveva usato la mixed reality di HoloLens per uno scopo simile.

Normalmente i designer partono da un bozzetto in 2D, una volta terminato viene scansionato per creare una illustrazione ad altissima definizione. Usando i software di CAD, viene poi generato un modello in 3D dell'auto, che viene inserito all'interno della VR. Una procedura che costa ai designer intere settimane di lavoro.

Al contrario, Gravity Sketch permette di compiere questo processo in poche ore, il modello viene creato direttamente usando la VR, senza passare per uno sketch in 2D e per tutte le altre fasi di digitalizzazione.

La digitalizzazione del lavoro potrebbe avere anche un altro effetto apprezzabile: la possibilità di far lavorare assieme designer e ingegneri di parti diverse dello Stato o del mondo, in tempo reale, senza un continuo processo di rimbalzo da uno studio interno all'altro della Ford.

Nel video in apertura una prova del funzionamento di Gravity Sktech.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1