Hyundai presenta una sportiva a idrogeno: 700 cavalli di sostenibilità

Hyundai presenta una sportiva a idrogeno: 700 cavalli di sostenibilità
di

Il sentiero dell'industria automotive per l'ottenimento della sostenibilità ambientale non è a senso unico. Certo, le autovetture a batteria completamente elettriche al momento appaiono come la soluzione migliore e più facilmente riproducibile ad alti volumi, ma alcuni brand preferiscono tenersi aperte quante più strade sia possibile.

Tra questi troviamo senza alcun dubbio Hyundai, che da qualche settimana ha affermato di volerci provare sul serio con i modelli a fuel cell a idrogeno (FCEV). La compagnia sudcoreana ha tutta l'intenzione di rendere popolare questo sistema di alimentazione entro due decenni, e ritiene che per il 2030 riuscirà a renderlo economico almeno tanto quanto le auto a batteria.

Un primo sguardo verso questo futuro Hyundai l'ha fornito attraverso la concept car che risponde al nome di Vision FK ed è visibile nella galleria di immagini in fondo alla pagina: si tratta di una rapidissima sportiva a due porte capace di erogare ben 680 cavalli di potenza. L'idea alla base del movimento non è immediata, poiché un complicato sistema va a combinare un convertitore di energia delle fuel cell con la trazione posteriore e un sistema plug-in. Alla fine dei conti è importante sapere che così facendo la macchina può garantire 600 chilometri di autonomia a serbatoio pieno e uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi.

Per ora questo è tutto quello che sappiamo sul concept, ed è probabile che le informazioni a nostra disposizione resteranno le medesime per un bel po'. L'idea della casa è quella di mettere in atto una strategia sul lungo termine, e non è utile né necessario cercare di estrapolare quanti più dettagli possibili sugli imminenti modelli, anche perché lo stato dei lavori è per forza di cose agli stadi iniziali.

A ogni modo Hyundai ha fissato per sé stessa una scadenza piuttosto ambiziosa: rendere tutto il portfolio di veicoli proprietari funzionante a batterie o a idrogeno entro il 2028. Dal 2023 la compagnia presenterà un sistema a fuel cell di nuova generazione a 100 kW e 200 kW per assicurarsi costi di produzione ridotti e al contempo auto più leggere e potenti.

A proposito di auto Hyundai a zero emissioni non possiamo non rimandarvi alla prova di Matteo Valenza a bordo della Ioniq 5: i numeri sull'autonomia sono eccezionali. Tra l'altro il team coreano sta provando a rendere totalmente autonomo il SUV elettrico: ecco il Robotaxi che funziona senza conducente.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1
HyundaiHyundaiHyundaiHyundai