Hyundai, KIA e Genesis produrranno sempre più auto in Europa, per l'Europa

Hyundai, KIA e Genesis produrranno sempre più auto in Europa, per l'Europa
di

Hyundai, KIA e Genesis sono una presenza sempre più importante anche in territorio europeo, basti pensare che la Genesis G70 Shooting Brake è stata progettata proprio per il nostro mercato, ma tante altre vetture sono nate nelle sedi distaccate presenti nel vecchio continente, e in futuro saranno ancora di più.

Quest’anno infatti il trio coreano ha lavorato alla grande, in particolare Hyundai, con le sue Kona N, Elantra N e i20 N, vetture sportive sviluppate nelle sedi europee del marchio e realizzate appositamente per il mercato europeo,che poi spesso vengono vendute su scala globale.

A tal proposito, Tyron Johnson, colui che è a capo del reparto ricerca e sviluppo dei tre brand, è stato intervistato dal magazine inglese Autocar, al quale ha affermato che: “Abbiamo avuto così tanto successo nella nostra operazione europea che ci è stato dato di più per sviluppare la nostra visione”.

Nel 2021 i tecnici e gli ingegneri hanno lavorato su circa 30 progetti differenti, e per il prossimo anno sono previste delle espansioni nello stabilimento sito vicino al Nurburgring, che raddoppierà le dimensioni attuali. Inoltre, nonostante l’Europa abbia ufficializzato lo stop alla vendita di motori ICE per il 2035, Hyundai ha confermato che fino all’ultimo produrrà vetture a motore termico, specialmente quelle caratterizzate dalla grande N del brand sportivo coreano, in accordo con quelle che saranno le norme Euro 7 che entreranno in vigore tra pochi anni.

Ovviamente continuerà anche la produzione di veicoli elettrici, e in particolare assisteremo all’arrivo di Hyundai Ioniq 7, Kia EV9 e Genesis GV90, ossia versioni più grandi e spaziose delle vetture già presenti in gamma, come la Ioniq 5 o la EV6.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1