Hyundai IONIQ Electric prima nella classifica EcoTest dell'ADAC

Hyundai IONIQ Electric prima nella classifica EcoTest dell'ADAC
di

Meno famosa della tanto chiacchierata Tesla Model 3 e del campione di vendite Nissan Leaf, la Hyundai IONIQ non ha nulla da invidiare alle "grandi" del settore EV. A confermarlo è la nuova classifica EcoTest dell'ADAC.

ADAC è l’Automobile Club più grande d’Europa e stila dal 2003 la classifica delle auto più ecologiche aggiornandola ogni anno con i risultati degli EcoTest condotti sui nuovi modelli. La classifica attuale vede Hyundai rappresentata da ben tre modelli, con IONIQ Electric che si conferma al primo posto assoluto. IONIQ ha infatti superato il test dell’ADAC nel 2017 e si è subito posizionata in vetta ottenendo 105 punti totali su un massimo di 110.

Di rilievo anche i risultati ottenuti da Kona Electric, che si è piazzata all’ottavo posto, e da Hyundai NEXO, anch’essa nelle le prime 20 posizioni. L’EcoTest di ADAC valuta le emissioni inquinanti e di CO2 dei veicoli sia sul "banco di prova", sia su strada in reali condizioni di traffico. Per i veicoli elettrici, le emissioni di CO2 sono calcolate a partire dal mix elettrico tedesco (basato sul valore di 579 g/kWh per il 2013).

Hyundai IONIQ Electric ha raggiunto standard elevati in tutti i test: gli esperti di ADAC hanno infatti premiato le ridotte emissioni di sostanze inquinanti di IONIQ con il punteggio massimo, pari a 50 punti, conferendo poi un punteggio di 55 punti su 60 in termini di emissioni di CO2, che scendono a zero se la batteria ai polimeri di litio viene caricata esclusivamente con elettricità generata da fonti rinnovabili. Attualmente, Hyundai IONIQ Electric è ancora in testa alla classifica generale delle auto più ecologiche con 105 punti.

Quanto è interessante?
1
Hyundai IONIQ Electric prima nella classifica EcoTest dell'ADAC