di

Lo scorso 23 febbraio vi abbiamo presentato la nuova Hyundai Ioniq 5, crossover 100% elettrico che potrebbe lasciare un’impronta forte sul mercato internazionale. Potrebbe addirittura mettere i bastoni fra le ruote alla Tesla Model Y, andiamo a scoprire perché anche grazie all’aiuto di Matteo Valenza.

Lo youtuber bresciano non ha ancora messo le mani sulla Ioniq 5, visto che ancora non è arrivato nessun esemplare in Italia, conosce molto bene invece la Model Y: ne ha avuta una d’importazione per due settimane, anche noi l’abbiamo vista dal vivo e ci siamo saliti a bordo. Ma a livello di schede tecniche, come se la cavano i due crossover?

La vettura coreana ha al suo arco tantissimi ottimi elementi, pensiamo alle batterie da 58 o 72,6 kWh, alla variante top di gamma da 225 kW di potenza e 605 Nm di coppia, ma soprattutto alla velocità di ricarica. Essendo compatibile con gli 800 V, la nuova Ioniq 5 si ricarica dal 10% all’80% in appena 18 minuti fino a 350 kW di potenza.

Parlando di potenza bruta, la Tesla Model Y non ha ovviamente nulla da invidiare, anzi: in versione Long Range percorre lo 0-100 km/h in 5,1 secondi (come la Ford Mustang Mach-E AWD Long Range che abbiamo guidato in pista) con 217 km/h di velocità (la Ioniq 5 si autolimita a 185 km/h) e 505 km di autonomia massima WLTP (la Ioniq 5 Long Range sta attorno ai 470-480 km). Quale vettura preferite fra le due? Per scoprire ancora maggiori differenze mandate in play il nuovo video di Matteo Valenza.

Quanto è interessante?
2