di

Lo scorso mese di dicembre vi abbiamo raccontato di come la nuova Kia EV6 elettrica avesse passato in maniera brillante il test dell'alce, una famosa prova che testa la tenuta di strada delle auto quando si sterza in maniera brusca a velocità importanti. Ebbene ora è toccato alla gemella Hyundai IONIQ 5.

Pur condividendo buona parte della tecnologia elettrica, pianale E-GMP compreso, la IONIQ 5 e la EV6 sono due vetture differenti, dal carattere unico (e la Kia EV6 è anche Auto dell'Anno 2022 in Germania), il test dell'alce infatti ha restituito risultati leggermente diversi con la Hyundai. Entrambe le vetture se la sono cavata in maniera egregia, la IONIQ 5 però è riuscita a battere la già ottima prova della EV6, ottenendo i seguenti risultati: la IONIQ 5 ha superato il test a una velocità iniziale di 82 km/h, nella parte centrale siamo scesi a 67 km/h per chiudere in uscita a 49 km/h.

Il suo successo è dovuto anche all'ottima frenata rigenerativa, che comunque aiuta la vettura a frenare e a rimanere in strada. Nello specifico km77.com, che ha effettuato la prova, ha impostato la frenata rigenerativa al quarto livello (per saperne di più: Proviamo la Hyundai IONIQ 5 RWD), il più potente. Si tratta di uno dei migliori risultati di sempre, con la IONIQ 5 seconda solo a Model 3 Long Range e Model Y Long Range capaci di entrare a 83 km/h. Per la cronaca, la Kia EV6 si è comunque piazzata quinta nella classifica generale delle elettriche a 78 km/h.

Quanto è interessante?
1