Honda sta per abbandonare il mercato russo: cosa succede?

Honda sta per abbandonare il mercato russo: cosa succede?
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il mercato dell'auto mondiale è stato gravemente danneggiato dalla pandemia di coronavirus, ma alcune scelte derivano da tendenze di mercato che durano da parecchi anni. Tra queste c'è sicuramente la decisione appena effettuata da Honda: il colosso giapponese lascerà definitivamente il mercato russo.

La notizia deriva proprio dalla divisione russa di Honda, che ha voluto tra le altre cose divulgare importanti dettagli nel merito. Innanzitutto, il brand smetterà semplicemente di vendere nuove auto in Russia dal 2022, mentre per quanto concerne le moto la strategia resterà invariata.

I cittadini locali i quali posseggono un'autovettura nipponica non devono però preoccuparsi, perché Honda ha già precisato che il sistema di assistenza postvendita non verrà minimamente influenzato dal cambio di rotta.

Come abbiamo già accennato, l'insuccesso di Honda in Russia non è legato a doppio filo alla attuale crisi sanitaria, la quale rappresenta esclusivamente la classica goccia che fa traboccare il vaso. Il problema sta sia nei numeri commerciali assoluti che in quelli relativi e, giusto per fare un esempio, in Russia sono state vendute circa 1,3 milioni di vetture nel periodo che va tra gennaio e novembre 2020, mentre la compagnia di Tokyo è stata scelta da appena 1.383 automobilisti, con un calo del 15 percento su base annua.

La situazione non è quindi delle migliori, e durante l'ultimo mese di novembre si è avuto un calo delle vendite del 50 percento rispetto al mese precedente con la desolante cifra di 79 macchine vendute, secondo i dati di Association of European Businesses.

All'atto pratico è impossibile condannare una scelta simile, in quanto il brand avrebbe dovuto tenere attivi dei servizi che già adesso la stanno portando in perdita. Nonostante tutto il produttore non ha alcuna intenzione di lasciarsi surclassare dalla concorrenza nella rincorsa all'elettrificazione: al momento altri marchi sono in vantaggio, ma con la nuova Honda e sono trapelate strategie tecniche da non sottovalutare.

Eccitante in ultimo anche lo sviluppo di una moto elettrica basata sul telaio della CB125R, e dal nostro canto non vediamo l'ora di capire a cosa porteranno tali sforzi.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
1