INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per tutti coloro che pensano che una motocicletta elettrica non possa percorrere lunghe distanze, date un'occhiata a quanto segue: una Harley-Davidson LiveWire ha appena distrutto il precedente record di distanza percorsa in 24 ore a bordo di una motocicletta elettrica con 1.723 chilometri battuti in 23 ore e 48 minuti.

Ad oggi le moto di questo tipo sono rinomate per la loro potenza, coppia, velocità e manovrabilità. L'unico dubbio era la percorrenza di lunghissime distanze. Questo non significava che non potesse esser fatto, ma che sarebbe comunque risultata un'impresa noiosa, in quanto gli stop per la ricarica durano ovviamente molto di più di quelli per un pieno di carburante, che è quasi istantaneo.

La Harley-Davidson LiveWire però offre sia la ricarica lenta di Livello 1 (regolare presa a muro), che può impiegare una intera nottata per riempire una batteria, sia una ricarica rapida di Livello 3 in DC Fast Charge, che satura una batteria scarica in poco più di 40 minuti. Niente male davvero.

Insomma, il motociclista svizzero Michel von Tell si è affidato proprio a quest'ultima per portare a termine la sua impresa portando a casa più chilometri possibili, stando a quanto riporta Electroauto News. Mediamente ha impiegato 25 minuti alla colonnina, e grazie ad essi ha potuto attraversare ben 4 Paesi.

Il suo viaggio è iniziato a Zurigo, in Svizzera, e ci sono voluti 200 chilometri per raggiungere Stoccarda, in Germania. Da lì Michel ha calcato altri 150 chilometri per andare andare e tornare da Singen, sempre in Germania, sull'autostrada A81. Dopo aver ripetuto lo stesso percorso per ben sei volte, interrotto soltanto da ricariche da 25 minuti, alla fine si è diretto a Ruggell in Liechtenstein per completare la sfida.

Insomma Michel ha portato a casa, ripetiamo, ben 1.723 chilometri. Distrutto quindi il precedente record fissato nel 2018 tramite una Zero S, sulla quale era stato disposto un serbatoio di opzionale con ricarica di Livello 2. Con una tecnologia chiaramente inferiore gli stop per il pieno sono durati anche 2 ore, tempi fatali per la riuscita record di questo tipo. C'è però da segnalare il fatto che nel 2018 furono molti i piloti a partecipare alla prova, in quanto di tanto in tanto un motociclista veniva sostituito da un altro per riposare. Michel invece ha ottenuto il record completamente da solo usando strade pubbliche e districandosi nel traffico.

A proposito di mezzi elettrici è da poco arrivata sul mercato la nuova Tesla Model Y. Sul web già si sprecano i confronti con la sorella Model 3 e i test prestazionali per verificare le effettive performance del nuovo SUV elettrico di Elon Musk. Nel frattempo la compagnia californiana ha dovuto chiudere molti suoi stabilimenti ma, secondo un'analista, la Tesla è talmente forte da poter tenere le fabbriche chiuse per mesi senza alcuna grave ripercussione.

FONTE: electrek
Quanto è interessante?
1