Haas, ufficiale il nuovo pilota di Formula 1: il ritorno di Magnussen

Haas, ufficiale il nuovo pilota di Formula 1: il ritorno di Magnussen
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La situazione in Ucraina si sta facendo sempre più delicata tant'è che il mondo della Formula 1, così come quello di molti altri sport, è scesa in campo con alcune iniziative atte a condannare l'invasione russa. E così, dopo l'interruzione dei contratti con i circuiti russi, è toccato anche ad Haas prendere dei provvedimenti.

La FiA aveva però diramato un comunicato in cui di fatto permetteva a Mazepin di gareggiare sotto bandiera neutrale, opportunità venuta però a mancare poco dopo quando la Haas ha interrotto la partnership con Uralkali, che sta attualmente procedendo per vie legali e ottenere così i danni e un rimborso. Concludendo i rapporti con la società russa, tuttavia, il futuro di Mazepin sembrava già scritto e così il pilota è stato licenziato nella giornata di mercoledì.

Mentre l'ex pilota di Formula 1 ha avviato un progetto chiamato "We Compete as One", un'iniziativa volta a prendere le difese degli atleti discriminati per ragioni politiche o di nazionalità, la Haas ha comunicato colui che lo sostituirà nel nuovo Campionato del Mondo. Sarà Kevin Magnussen, dunque, il sostituto di Mazepin che ha già firmato un contratto pluriennale con la scuderia americana. Il danese, dunque, ritorna in Formula 1 dopo l'ultima apparizione nella competizione nel 2020.

E voi, invece, vi aspettavate il ritorno di Magnussen? Fatecelo sapere con un commento nell'apposito riquadro riservato in fondo alla pagina.

Quanto è interessante?
2