Guidare la moto allevia lo stress e a confermarlo è Harley-Davidson

Guidare la moto allevia lo stress e a confermarlo è Harley-Davidson
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Se guidare una supercar è un’esperienza a dir poco magnifica, cavalcare una moto è un’avventura, un momento di connessione con il mezzo e con la strada sotto le ruote.

Anche se può sembrare una frase sdolcinata, (e, in parte, forse lo è) basta chiedere a coloro che hanno esperienza delle “due ruote” per averne la conferma.

La moto riduce lo stress, ed a dimostrarlo è uno studio finanziato da Harley-Davidson.

In collaborazione con l'Istituto Semel per le Neuroscienze e il Comportamento Umano dell'UCLA (l’Università della California di Los Angeles), lo studio è stato condotto su oltre 50 riders esperti al fine di determinare gli effetti sul cervello di un giro in motocicletta.

Collegati ad un a un elettroencefalogramma mobile, un dispositivo simile ad una cuffia da doccia ricoperto da elettrodi che monitorano l’attività elettrica del cervello, i riders sono stati studiati durante il corso di una loro “giornata tipo”, dal caffé mattutino fino all’uscita da lavoro la sera, ed il risultato finale è stato abbastanza significativo: ciò che i ricercatori hanno osservato è che la “corsa” ha diminuito il livello di stress dei partecipanti del 28%, questo stando ad un’attenta analisi dei biomarcatori dello stress .

Si è notato, inoltre, un leggero aumentato del battito cardiaco (un aumento dell'11% su 20 minuti di guida), così la concentrazione e l’attenzione, che hanno subito un interessante aumento, seguite a ruota dai livelli di adrenalina, che si sono alzati del 27%.

Lo studio, intitolato “The mental and physical effects of riding a motorcycle”, verrà pubblicato ufficialmente entro la fine dell’anno, quando avremo la possibilità di scoprire più nel dettaglio dove sono arrivate gli studi della casa di Milwaukee.

Quanto è interessante?
1