INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il video in alto è stato caricato su YouTube dal proprietario del canale Dirty Tesla, e testimonia senza alcun dubbio lo stato di avanzamento del software inerente la Guida Autonoma Completa di Tesla che, ricordiamo, attualmente è ancora in fase Beta.

Dirty Tesla ha voluto concentrarsi su un elemento piuttosto difficile da interpretare, e particolarmente richiesto da tutti gli automobilisti interessati all'acquisto di un'auto elettrica del produttore californiano: la percorrenza delle rotatorie.

Queste ultime, piuttosto popolari in Europa, sono abbastanza presenti anche negli Stati Uniti. Alcune di esse risultano però essere in un certo qual modo pericolose, soprattutto per gli automobilisti alle prime armi e dei sistemi di guida autonoma in fase Beta.

Non è un mistero che sulle rotonde capitino parecchi incidenti, e una rotatoria del Michigan è rinomata proprio in questo senso. Dirty Tesla ha quindi approfittato della nomea di questo tratto di strada per precipitarsi con la sua Tesla in Autopilot: lo YouTuber ha provato ad intervenire il meno possibile per lasciare emergere eventuali difetti, che non sono mancati.

Ad un certo punto ad esempio la sua EV si è immessa su una corsia esclusiva per gli automobilisti intenzionati a svoltare a destra, ma poi ha compreso l'errore e l'ha corretto subito dopo. Qualcuno potrebbe obiettare affermando si sia mossa a poca distanza dall'incrocio, ma essendo il software ancora in Beta è un errore che possiamo perdonare.

Una volta arrivata sulla famosa rotatoria, la vettura ha svolto un buon lavoro nell'aggirarla e nel prendere la seconda uscita, come da programma. Quando ha lasciato la rotonda però si è immessa sulla corsia sbagliata, e in questo senso speriamo che il team di Tesla addetto alla guida autonoma possa correggere a breve questi inciampi ricorrenti.

Nel caso in cui voleste guardare coi vostri occhi e in modo meticoloso il comportamento della berlina elettrica, vi consigliamo la visione integrale del video in alto, altrimenti vi rimandiamo a delle funzioni nascoste della Guida Autonoma di Tesla: un hacker le ha appena scoperte, e sono assurde. Infine, giusto per testimoniare gli sforzi degli ingegneri di Fremont, ecco a voi le differenze della Guida Autonoma Completa da un mese a questa parte.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
2