INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Guida Autonoma Completa di Tesla, chiamata in inglese Full Self Driving, è quasi realtà. Negli USA è già disponibile sotto forma di Beta e non sono mancati i video delle prime prove. Oggi vi diamo un nuovo assaggio delle potenzialità del sistema.

Lanciata come Beta rivolta a pochissimi, selezionati utenti, la Guida Autonoma Completa di Tesla arriverà in meno di due settimane a un numero più ampio di clienti - segno che la sperimentazione sta procedendo bene, che il software è maturo per una Beta “allargata”. A dimostrazione di questo arriva un nuovo video dagli USA: nel filmato il Full Self Driving di Tesla è riuscito a rilevare e di conseguenza a evitare un cervo intento ad attraversare la strada in piena notte, in un punto senza illuminazione pubblica e completamente al buio.

Con il cervo in strada, l’auto ha correttamente rilevato l’ostacolo (come fosse un pedone) e ha rallentato per non colpirlo. L’utente che ha registrato il video ha fatto anche un’altra prova: lungo una strada privata, senza traffico, ha spento completamente le luci della Tesla - per capire effettivamente come si sarebbe comportato il software della guida autonoma.

Un caso “limite” che però ha dimostrato come il sistema sia in grado di ricostruire l’ambiente circostante anche al buio completo, un’ottima notizia se pensiamo che il sistema di Elon Musk si basa principalmente su ciò che vedono le telecamere. Significa che i restanti sensori, in caso di necessità, possono comunque completare il lavoro... non vediamo l’ora di testare la Guida Autonoma di Tesla in Europa - leggi permettendo.

Quanto è interessante?
2