INFORMAZIONI SCHEDA
di

La Guida Autonoma Completa di Tesla è stata rilasciata in versione Beta da circa due mesi. La casa automobilistica californiana ha dato modo ad alcuni utenti di provare tutte le ultime funzioni implementate dal team, e al contempo sta utilizzando i dati che i conducenti traggono per migliorare il sistema.

In linea di massima l'intelligenza artificiale, che lavora in sinergia coi numerosi sensori presenti sulle auto elettriche del brand, riesce a svolgere un ottimo lavoro. In giro per il web sono comparsi tanti video i quali ne testimoniano l'efficacia in molte situazioni: un utente ha riportato un buon comportamento nelle curve strette, un altro invece è rimasto sorpreso quando gli specchietti retrovisori si sono spostati per evitare di distruggersi, e un ulteriore proprietario di una EV di Elon Musk ha esaltato il sistema durante i lunghi tragitti.

Purtroppo però restano delle grosse magagne non ancora risolte. Tra queste c'è di sicuro il riconoscimento dei cantieri stradali e la reazione ai relativi cartelli e ad i coni sull'asfalto. All'inizio del video in alto è possibile osservare una Tesla mentre prova ad ogni costo ad infilarsi tra i coni, senza realizzare che i cantieri in corso non prevedono che i veicoli percorrano determinate corsie. Ad ogni spazio tra un cono e l'altro la Model 3 in questione sterza verso sinistra, e il conducente è costretto a correggere la traiettoria ogni volta.

Una situazione ancora peggiore si verifica al minuto 4:02, quando la vettura riconosce innegabilmente i coni in mezzo alla strada (vengono anche mostrati a schermo) ma non fa nulla per evitarli. Anche in questo è stato necessario l'intervento umano. A ogni modo vi consigliamo di visionare l'intero video, se foste curiosi di carpire altre situazioni al limite.

E' chiaro che la Guida Autonoma Completa ha ancora bisogno di parecchio lavoro, ed è molto probabile che il team addetto al software sia già al corrente delle problematiche e stia provando a risolverle nel modo più veloce possibile. Il CEO del brand, Elon Musk, avrebbe gradito un rilascio estensivo della funzionalità entro la fine di quest'anno, ma evidentemente non tutto fila ancora per il verso giusto.

Nel frattempo la compagnia è impegnata su numerosi fronti non meno impegnativi: sta preparando una nuova e interessante esperienza di Leasing, sta mettendo a punto il suo autoarticolato Tesla Semi per il debutto ufficiale e sta anche costruendo il nuovo stabilimento di Berlino per cominciare a produrre le Model Y europee in pochi mesi.

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
1