La Guida Autonoma di Tesla sotto inchiesta per pubblicità ingannevole

La Guida Autonoma di Tesla sotto inchiesta per pubblicità ingannevole
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Tesla sta da tempo sponsorizzando e vendendo la futuristica funzione Full self-driving (FSD) sulle sue migliori vetture, un pacchetto venduto a caro prezzo che ora è finito nel mirino del California DMV: la feature potrebbe essere fuorviante per i clienti.

La notizia arriva dal Los Angeles Times, nello specifico da Russ Mitchell, conosciuto per essere uno dei maggiori detrattori di Tesla. Questa volta il giornalista però cita direttamente il DMV californiano: “La posizione di Tesla è sotto osservazione da parte del California Department of Motor Vehicles per capire se l’azienda abbia in qualche modo confuso i clienti in merito all’opzione ‘Full self-driving’. Nel caso in cui venisse accertato che Tesla sta fuorviando i clienti, il DMV potrebbe decidere per la sospensione o la revoca dei permessi di distribuzione dei veicoli con guida autonoma.”

Inoltre, aggiunge il DMV, gli agenti di polizia potranno rimuovere dalla strada i veicoli FSD nel caso in cui questi circolino senza gli adeguati permessi per la guida autonoma. Ricordiamo che nel Full self-driving sono comprese le funzioni Navigazione con Autopilot, l’Auto Lane Change, l’Autopark, il Summon e il riconoscimento dei semafori e degli stop. La sterzata automatica su strade cittadine è attualmente in beta e arriverà solo prossimamente, tuttavia sappiamo come la guida autonoma di Tesla resterà di livello 2 proprio per non intralciare le attuali leggi americane.

FONTE: Electrek
Quanto è interessante?
1