La Guida Autonoma Completa di Tesla è arrivata: ecco come funziona l'abbonamento

La Guida Autonoma Completa di Tesla è arrivata: ecco come funziona l'abbonamento
INFORMAZIONI SCHEDA
di

C'era grande attesa da parte dei clienti Tesla verso il rilascio della Guida Autonoma Completa in abbonamento e, attraverso in post ufficiale sul blog proprietario, il brand di Fremont ne ha appena annunciato la disponibilità immediata per tutti i modelli con Hardware 3.0 in circolazione sul suolo statunitense.

La sottoscrizione al servizio di Guida Autonoma Completa ha un prezzo variabile in base al sistema di Autopilot equipaggiato sulla vettura. Per le auto con l'Autopilot di base, reso standard nell'aprile del 2019, il costo è di 199 dollari mensili. Ai modelli equipaggiati con l'Enhanced Autopilot bastano invece appena 99 dollari al mese.

I clienti del brand di Elon Musk possono iscriversi al servizio attraverso l'applicazione Tesla per smartphone o anche tramite browser web, dove viene chiaramente indicato se la vettura dispone o meno di Hardware 3.0.

E' sicuramente da sottolineare il fatto che Tesla indichi come annullabile in qualunque momento l'abbonamento al servizio, per cui la Guida Autonoma Completa potrebbe restare attiva fino alla fine del mese anche susseguentemente la sua disattivazione.

Purtroppo però la casa californiana ha fatto sapere che non accetterà richieste di rimborso per la feature, e per il momento non sono neanche previsti periodi di prova. Riguardo il debutto sul suolo italiano non abbiamo ancora avuto informazioni precise, ma non mancheremo di aggiornarvi in caso di novità in tal senso.

A proposito di Guida Autonoma Tesla vogliamo avviarci a chiudere rimandandovi al comportamento del sistema, che funziona grazie all'intelligenza artificiale e ad otto normalissime telecamere di bordo, dopo l'update alla V9 del software proprietario. In primis vi mostriamo una Model S mentre percorre alcune rotatorie, mentre in chiusura non possiamo non menzionare l'andatura di una Tesla immersa nella nebbia di una extraurbana.

Adesso però gli occhi degli osservatori sono già puntati verso l'ambizioso sistema di taxi senza conducente che Elon Musk doveva lanciare già entro la fine del 2020. Che il 2021 sia l'anno giusto?

FONTE: teslarati
Quanto è interessante?
2