Guardate cosa è in grado di fare una Tesla Model Y nel deserto del Moab

Guardate cosa è in grado di fare una Tesla Model Y nel deserto del Moab
di

Ormai ne vediamo di tutti i gusti in fatto di Tesla e di auto elettriche in generale, ma difficilmente abbiamo visto le auto di Fremont alle prese con del vero fuoristrada. Lasciamo quindi da parte l’efficienza e concentriamoci sulle capacità dell’auto. Brian Jenkins ha portato la sua Tesla Model Y nel deserto del Moab, e il risultato parla da sé.

Brian ha un canale YouTube e un profilo Twitter denominato i1Tesla, dove ci racconta le sue avventure a bordo della vettura elettrica più chiacchierata del momento. La sua Model Y ha subito però alcune modifiche per agevolarle la vita nella guida fuoristrada, trasformandola in un mezzo che strizza l’occhio ai veicoli Overland.

Prima di tutto monta un kit di sollevamento della scocca, con appositi tamponi e pneumatici specifici da off-road prodotti da Toyo. Sul tetto svetta un portapacchi costruito ad hoc per ospitare lo pneumatico di riserva, cinghie e altro materiale necessario in una spedizione più complessa.

All’interno del cofano anteriore è stata alloggiata una pompa in grado di modificare la pressione degli pneumatici a seconda delle situazioni, e può essere regolata tramite un’app interna all’abitacolo. Per finire è stata applicata una pellicola protettiva su tutta la carrozzeria, e piastre di protezione nella parte inferiore dell’auto, per evitare danni in caso di contatto col terreno.

Dopo aver documentato numerose prove effettuate con l’auto modificata, in questi giorni Mr. Jenkins ha portato la sua Model Y nel deserto del Moab, ed è rimasto sbalordito dall’efficacia dell’Off-Road Assist presente nativamente nel crossover di Fremont. Essendo un crossover da famiglia e non un mezzo specialistico, è dotato di questa feature, che in pratica invia la potenza alle ruote corrette in caso di scarsa aderenza, simulando di fatto un differenziale.

Per il momento Brian ha postato solamente numerose clip sul suo profilo Twitter (che potete vedere qui sotto), ma ha promesso che a breve uscirà un video più esplicativo e dettagliato sull’avventura che sta affrontando, anche perché il deserto del Moab è una delle mete per eccellenza per tutti gli amanti dell’off-road, ed è in grado di mettere in crisi anche i migliori fuoristrada.

In questo caso la Model Y non è stata messa troppo sotto torchio, ma alcuni passaggi sono comunque degni di nota se consideriamo di che auto stiamo parlando. Chissà quindi come si comporteranno modelli come il Rivian R1T o il Tesla Cybertruck quando saranno disponibili.

Intanto Volkswagen ha già partecipato ad una gara off-road in Messico con la ID.4, dimostrando che l’accostamento tra il mondo dell’off-road e della propulsione elettrica è assolutamente fattibile.

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
3