di

La prima auto ad essere costruita col sistema della catena di montaggio fu la Ford Modello T, che sotto al cofano montava un motore“flathead”, ossia con le valvole disposte non sopra al cilindro, ma di lato, così da avere un sistema più robusto e semplice. Anche questo piccolo motore in miniatura è un flathead ed è perfettamente funzionante.

E grazie al video pubblicato da JohnnyQ90 possiamo vederlo mentre prende forma pezzo dopo pezzo fino alla sua prima accensione. Si tratta di un piccolo quattro cilindri con una cilindrata di 17.5 centimetri cubi che pesa soltanto 1,5 kg e che viene alimentato da normale benzina. Proprio come un motore a dimensioni reali, è composto da tantissime parti che una volta messe assieme cantano all’unisono e danno vita a questo piccolo cuore meccanico.

Nel corso del video assistiamo all’assemblaggio del minuscolo carburatore, del cilindro, passando per l’assemblaggio dei pistoni con tanto di fasce elastiche sulle bielle, che poi vengono installate sull’albero a gomiti, e così via fino al momento in cui il motore viene chiuso, riempito con i liquidi necessari al suo funzionamento, e messo in moto per ascoltare il suo primo vagito.

Questo kit in particolare può essere acquistato in un negozio dedicato per 999 dollari, ma i primi 50 clienti lo porteranno a casa per 799 bigliettoni. Se il filmato vi ha lasciato ancora l’acquolina in bocca, vi consigliamo di dare un’occhiata ad un altra creazione ad opera di JohnnyQ90: un motore rotativo in miniatura da montare su un’auto RC che sta in una mano. E a proposito di rotativi, non perdetevi il motore Wankel più piccolo in assoluto che raggiunge i 30.000 giri/min.

Quanto è interessante?
3