di

Il fascino della gomma che si rovina sull'asfalto, il fumo bianco che sale fino in cielo e il motore che sembra singhiozzare dovendo operare per lunghi periodi ad alti regimi. Gli eventi dove ci sono derapate o burnout ci fanno tornare un po' bambini.

Li avrete visti svariate volte su YouTube, i più fortunati anche dal vivo, e un assurdo video ci ha anche mostrato cosa si vede dentro lo pneumatico durante quei momenti. Quello che vi proponiamo oggi è un nuovo modo di vivere questi eventi, perché il fumo degli pneumatici è parte dell'esperienza ma ostacola anche la visione dei dettagli più succosi. Queensland Aerial ha pensato di riprendere una gara di burnout con dei droni, uno di essi era dotato di una telecamera termica.

Oltre a rimuovere il fumo questa tecnologia ci da un chiaro quadro delle temperature durante l'evento. Si possono perfino notare i caldi detriti dello pneumatico che man mano si staccano dal corpo centrale. Anche il momento dello scoppio - episodio con cui culmina ogni burnout ben fatto - è magico: la carcassa dello pneumatico viene proiettata tremendamente vicino al personale dell'evento. Un dettaglio impossibile da cogliere nelle riprese normali.

Il risultato finale, dipinto con il calore dalla vettura sull'asfalto, sembra un quadro astratto dal vago sapore cyberpunk. Se siete rimasti impressionati dalla tecnologia sappiate che viene offerta da alcuni droni in commercio, come ad esempio il quadricottero Parrot Anafi.

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
1