Gruppo FCA ed emissioni diesel USA: accordo vicino ai 650 mln di dollari

Gruppo FCA ed emissioni diesel USA: accordo vicino ai 650 mln di dollari
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Appena ieri vi abbiamo accennato dei problemi del Gruppo FCA negli USA, che stanno per concludersi grazie alla stretta di un accordo da svariati milioni di dollari. Il gruppo è accusato di aver utilizzato un software truffaldino per far diventare legali dati sulle emissioni che non lo erano affatto.

Ora FCA sta finalmente per raggiungere un accordo, pagando una cifra complessiva di poco superiore ai 650 milioni di dollari. Secondo i media americani, le sanzioni saranno così ripartite: 75 milioni di dollari andranno nelle casse degli Stati che stanno indagando sulla vicenda, 280 milioni invece serviranno per il patteggiamento con i proprietari delle auto.

Le vetture coinvolte sembrano essere 104.000, Jeep Grand Cherokee e Ram 1500 prodotte fra il 2014 e il 2016, il che significa che ogni cliente dovrebbe ricevere 2.800 dollari. Lo "scandalo" è saltato fuori dopo quello ben più noto relativo a Volkswagen, ribattezzato Dieselgate. In quella occasione il marchio tedesco ha dovuto pagare alle autorità americane 25 miliardi di dollari (dunque a FCA è andata persino bene, nonostante il gruppo si sia sempre dichiarato innocente). Il marchio tedesco era stato punito per le aggravanti di cospirazione ai fini di frode e aver rilasciato dichiarazioni fuorvianti. Tornando a FCA, i dettagli dell'accordo si sapranno solo nel fine settimana.

FONTE: Ansa
Quanto è interessante?
0